Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Keanu Reeves nel Marvel Cinematic Universe: 5 personaggi che potrebbe interpretare nei film

Keanu Reeves nel Marvel Cinematic Universe: ecco cinque personaggi che il noto attore potrebbe interpretare nei prossimi film.

APPROFONDIMENTO di 23/06/2019
John Wick 3 Parabellum 15
John Wick 3 - Parabellum: una foto del film

Ultimamente si parla tanto di "keanussance", un termine coniato per definire il ritorno in auge di Keanu Reeves che, pur avendo continuato a fare film, è rimasto nell'ombra per alcuni anni, specialmente se consideriamo il successo che aveva avuto con Matrix all'inizio del millennio. Più chiacchierato sui social per i suoi comunissimi comportamenti in pubblico che per i suoi film, per non parlare dei racconti degli incontri dei fan di Keanu Reeves, l'attore sembra aver cambiato rotta in questo 2019 grazie a John Wick 3: Parabellum e al suo spassoso cammeo in Finché forse non vi separi di Netflix, in cui interpreta una boriosa versione di sé stesso. Reeves ha inoltre doppiato Duke Caboom in Toy Story 4, ma questo potrebbe non essere il suo ultimo contratto con Disney.
Tempo addietro, Reeves aveva ammesso che gli sarebbe piaciuto interpretare Wolverine e mentre i fan lanciano petizioni perché diventi un supereroe del Marvel Cinematic Universe, qualcosa forse aveva già cominciato a smuoversi. In una recente intervista, il produttore Kevin Feige ha dichiarato che i Marvel Studios hanno già messo gli occhi sull'attore, discutendo con lui dopo praticamente ogni nuova release per trovargli il posto giusto all'interno dell'universo cinematografico ispirato alla Casa delle Idee. Abbiamo quindi pensato a cinque ruoli che Keanu Reeves potrebbe interpretare nei prossimi film che vedremo al cinema.

Wolverine

L'artigliato mutante canadese non poteva che essere il primo della nostra lista per due semplici motivi: uno, Wolverine è l'eroe che Keanu Reeves avrebbe sempre voluto interpretare per sua stessa ammissione; due, è canadese anche Keanu Reeves. L'attore è ancora un buon atleta, tuttavia manca del physique du rôle che si vorrebbe per un personaggio come Wolverine che, se fosse fedele ai fumetti, dovrebbe essere molto basso e parecchio muscoloso. C'è da dire che una delle principali critiche mosse a Hugh Jackman, quando cominciò a interpretare Wolverine nel ciclo di film targati Fox, riguardava proprio l'altezza: tuttavia, l'attore australiano ha convinto i fan in pochissimo tempo grazie alla sua intensità. Oggi, infatti, sarebbe davvero difficile immaginare un Wolverine diverso, soprattutto dopo la performance di Jackman nell'ottimo e drammatico Logan - The Wolverine. Bisogna anche calcolare un altro fattore: Feige ha dichiarato che i mutanti non entreranno nel Marvel Cinematic Universe prima di altri cinque anni, e per allora Reeves avrà sessant'anni. Certo, oggi i suoi 54 anni se li porta bene, e Wolverine dovrebbe averne più di cento, quindi sarà il caso di riparlarne tra qualche tempo.

Il Marvel Cinematic Universe e la Fase 4 dopo Avengers Endgame: prime ipotesi sul futuro

Wolverine: l'immortale, Hugh Jackman nel nuovo film della saga ambientato in Giappone
Wolverine: l'immortale, Hugh Jackman nel nuovo film della saga ambientato in Giappone

Nova

Richard Ryder è un altro eroe molto richiesto. In un recente podcast di Happy Sad Confused, il co-sceneggiatore di Ant-Man, Adam McKay, ha insinuato che la Marvel starebbe lavorando a un film incentrato su Nova e che potrebbe proprio essere questo il motivo che ha indotto Anthony e Joe Russo a non mostrarci la distruzione di Xandar in Avengers: Infinity War. Nei fumetti, Richard Ryder è l'unico superstite dei Nova Corps nell'assalto di Annihilus al pianeta Xandar. Il Marvel Cinematic Universe potrebbe utilizzare lo stesso pretesto per introdurre questo eroe che, in quanto a poteri, somiglia vagamente a Captain Marvel. Richard Ryder è un personaggio carismatico che ha conquistato i lettori in pochissimi mesi, una testa calda e al contempo un grande stratega capace di gesta eroiche, protagonista di battaglie epiche come quella in cui si è vendicato di Annihulus squartandolo letteralmente a mani nude. Col suo aspetto da uomo vissuto, Keanu Reeves potrebbe interpretare perfettamente questo attesissimo eroe che potrebbe tranquillamente rientrare nei piani della Fase 4 e incontrare i Guardiani della Galassia nel loro prossimo film.

John Wick 3 Parabellum 5
John Wick 3: Parabellum, Keanu Reeves durante una sequenza del film

Adam Warlock

Alla fine de Guardiani della Galassia Vol. 2, la regina del Sovereign rivelava di aver costruito una nuova arma per vendicarsi di Star-Lord e la sua banda: Adam. Tutti hanno pensato subito ad Adam Warlock, un eroe molto complicato ma potentissimo che ha avuto un ruolo di rilievo in alcune importanti saghe a fumetti. Il regista James Gunn ha detto più volte che quella scena voleva essere un piccolo omaggio e che non c'era nessun vero piano riguardando Warlock, ma nessuno gli ha creduto, anche perché non è la prima volta che la crisalide di Adam Warlock compare nei film: l'abbiamo intravista anche nel laboratorio del Collezionista. In realtà, il tempo di Warlock è già passato, perché nei fumetti è stato lui a risolvere l'intricata faccenda del Guanto dell'Infinito; tuttavia, come succede spesso, questo personaggio potrebbe avere una genesi e un ruolo completamente diverso nel Marvel Cinematic Universe, pur rispettando le sue origini cosmiche e i suoi tratti caratteristici. Adam Warlock è un extraterrestre dal portamento solenne che, sotto un certo punto di vista, ricorda molto il Neo di Matrix.

Mr. Fantastic

Chris Evans, Ioan Gruffudd, Jessica Alba e Michael Chiklis nel film I fantastici 4 e Silver Surfer
Chris Evans, Ioan Gruffudd, Jessica Alba e Michael Chiklis nel film I fantastici 4 e Silver Surfer

In questo caso dobbiamo pensare a lungo termine, perché anche i Fantastici Quattro sono rimasti nelle mani di Fox per tanti anni e, come gli X-Men, potrebbe volerci qualche tempo prima che Feige e i suoi riescano a innestarli nel Marvel Cinematic Universe così com'è. Tenete presente che non si tratta di un singolo eroe, ma di un'intera famiglia che, facendo le cose per bene, dovrebbe includere anche i figli di Mr. Fantastic e della Donna Invisibile. Keanu Reeves, tuttavia, sarebbe un ottimo Reed Richards. Pur essendo abbastanza avanti con gli anni, se li porta bene e Reed, essendo un instancabile scienziato che lavora giorni e giorni senza dormire, dovrebbe proprio avere un'aria più vecchia e più saggia. Contemporaneamente, sappiamo che Keanu Reeves è capace di interpretare personaggi tutto sommato normali, e non solo uomini d'azione, possibilmente impacciati e rigidi come Reed, un padre di famiglia affettuoso che qualche volta si lascia trascinare troppo dalla sua curiosità, ma che sarebbe disposto a tutto pur di proteggere Susan, il suo migliore amico Ben e il cognato Johnny. Gira la voce che potrebbe essere John Krasinski il nuovo Mr. Fantastic, insieme alla moglie Emily Blunt nei panni di Susan Storm: un'ottima accoppiata, ma Keanu secondo noi è anche una seconda scelta perfetta.

Disney e Fox, l'accordo: tutto quello che c'è da sapere sull'acquisizione

Il Dottor Destino

Per concludere... sarebbe una vera sorpresa se Keanu Reeves, invece di interpretare un eroe, finisse a indossare i panni di un villain. In fondo non sarebbe la prima volta che un attore noto per aver interpretato eroi positivi e protagonisti si riveli il nemico che gli eroi devono sconfiggere alla fine del film. E tutti non vedono l'ora che nel Marvel Cinematic Universe entri il Dottor Destino, il principale avversario dei Fantastici Quattro che tanto filo da torcere ha dato a praticamente ogni altro eroe Marvel. Victor Von Doom è un personaggio flemmatico, solenne e carismatico che raramente perde le staffe e che nei fumetti, qualche volta, ha compiuto le peggiori efferatezze per il bene superiore. Il colmo starebbe nel fatto che Victor è sfigurato, e per questo indossa la sua caratteristica maschera di ferro, quindi i fan di Keanu vedrebbero poco il suo bel faccino sul grande schermo. Keanu, però, non è esattamente il miglior attore drammatico di Hollywood, e il Dottor Destino è un villain talmente amato che Feige e i suoi proprio non possono permettersi di sbagliare attore. Noi, comunque, ce lo vediamo abbastanza bene nei panni di una mente criminale geniale e sopra le righe come il sovrano della Latveria che, peraltro, è pure uno scienziato, un inventore e uno stregone esperto.