Il premio

2017, Drammatico

Il premio, Rocco Papaleo: “Il mio guru è Erri De Luca”

Video-intervista a Rocco Papaleo, Matilda De Angelis e Marco Zitelli, attori non protagonisti del film Il premio, terza regia di Alessandro Gassmann. Dal 6 dicembre al cinema.

Per il suo terzo film da regista, Il premio, Alessandro Gassmann ha pensato bene di convocare uno dei colleghi con cui ha collaborato più volte negli ultimi anni, Rocco Papaleo che l'ha scelto per due dei tre film che ha finora diretto,Basilicata Coast to Coast e Onda su onda. Oltre all'attore potentino Gassmann ha puntato sulla giovane e promettente Matilda De Angelis, diventata famosa con Veloce come il vento e popolare per il ruolo di Ambra nella fiction Tutto può succedere e l'esordiente Marco Zitelli, alias Wrongonyou, musicista romano che ha collaborato anche alla colonna sonora del film.

Leggi anche: Veloce come il vento, Accorsi e De Angelis: "I nostri personaggi in bilico tra la vita e la morte"

Papaleo è una persona che ama scherzare, anche sulle domande che sono solite rivolgergli i giornalisti. "Se sono entrato nel personaggio? Io solitamente non lo faccio per pigrizia, qualche volta succede il contrario". Giochi a parte, si è detto onorato di aver fatto parte del progetto. "Io e Alessandro ormai ci conosciamo molto bene ma lavorare con Gigi Proietti è stato un vero piacere. L'ho sempre ammirato. Ritengo questo film originale, una novità per il cinema italiano che spero venga apprezzata". Quanto a Matilda De Angelis, che nel film ha spazio per un affascinante numero musicale, lei sorride e afferma candidamente: "Mi sono sentita un po' Björk".

Leggi anche: Bjork, attacco durissimo a von Trier: "molestata e umiliata"

Il premio: Matilda De Angelis in una scena del film

Alessandro Gassmann ha speso parole di elogio per Marco Zitelli, un giovane alla prima esperienza cinematografica che, per la propria naturalezza, ai provini avrebbe sbaragliato la concorrenza di attori ben più quotati. Nel film interpreta il timido Andrea, un figlio che vorrebbe fargli aprire gli occhi ma con cui ha problemi a comunicare. "Io non so come ci sono riuscito. Sono stato molto fortunato", ammette. "Per Shoulders, la colonna sonora del film che ho scritto mi sono fatto guidare molto dall'istinto".

Leggi anche: Il premio: Gassmann promette ma non mantiene

Maestri di vita

Il premio: Alessandro Gassman in una scena del film

Nel film Rinaldo, l'assistente interpretato da Rocco Papaleo, ha una grande considerazione dello scrittore Giovanni Passamonte, con il quale collabora da anni. Il loro non è solo un rapporto di lavoro. A legarli sono affetto e stima, come in una normale relazione tra un giovane e il proprio mentore. Rocco Papaleo ne ha uno? "Se devo fare un nome oggi direi Erri De Luca perché trovo straordinario tutto ciò che dice e che scrive. Mi sembra veramente un guru in qualche maniera".

La nostra video-intervista a Rocco Papaleo, Matilda De Angelis e Marco Zitelli

Il premio, Rocco Papaleo: “Il mio guru è Erri De...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Il premio: Gassmann promette ma non mantiene
Tu mi nascondi qualcosa: visita sul set del film con Rocco Papaleo e Rocío Muñoz Moralez