I Delitti del Barlume "Ritorno a Pineta", la recensione: l'arrivo di Viviani getta le basi per il futuro

La recensione dell'episodio 2 de I Delitti del Barlume 7, intitolato Ritorno a Pineta, in arrivo su Sky Cinema Uno il 20 gennaio 2020.

RECENSIONE di 20/01/2020
8 Delitti Del Barlume Idbl Ep02 408
I Delitti del BarLume: Enrica Guidi e Filippo Timi in Ritorno a Pineta

La serie I delitti del BarLume riporta in scena un personaggio molto amato e nella nostra recensione dell'episodio Ritorno a Pineta non possiamo non sottolineare come l'apparizione di Massimo Viviani sia un elemento centrale nella continuazione della narrazione di quanto accade nella piccola comunità toscana.
L'episodio precedente, Donne con le palle, aveva mostrato Beppe far ingelosire Tizi mentre il Quartetto Uretra si era lasciato prendere dall'entusiasmo grazie all'arrivo in città del campionato femminile di beach volley.

Il secondo episodio conclude l'appuntamento di questa stagione con lo show tratto dai romanzi di Marco Malvaldi, in onda in prima tv lunedì 20 gennaio su Sky Cinema Uno e on demand su Sky e NOW TV.
I fan del progetto diretto da Roan Johnson sembrano però destinati a non dire ancora dire addio ai propri beniamini: il finale rende infatti evidente la volontà di proseguire il racconto ambientato nell'ormai famosa cittadina toscana in cui avvengono misteri, alle volte mortali, che il commissario Fusco e il suo team devono risolvere. La storia originale che conclude la settima stagione, come prevedibile, ruota intorno al ritorno di Massimo Viviani, che spezza l'equilibrio che si è formato nella comunità di Pineta.

Un'apparizione che crea scompiglio in città

9 Delitti Del Barlume Idbl Ep02 824
I Delitti del BarLume: un'immagine di Ritorno a Pineta

In Ritorno a Pineta si assiste a ciò che accade quando Massimo Viviani, interpretato da Filippo Timi, appare a distanza di due anni e ritorna dal Sud America per partecipare al funerale del suo amico Marco Mancini. La sorella del defunto, Manuela, lo invita inoltre a restare nella casa del fratello tutto il tempo che vuole e gli consegna una lettera che potrebbe svelare che c'è stato un omicidio, non un suicidio come si è creduto fino a quel momento. La Tizi (Enrica Guidi) sembra aver ritrovato la serenità con Beppe (Stefano Fresi), ma l'ex gestore del BarLume irrompe nella sua vita causando non poco caos.

12 Delitti Del Barlume Idbl Ep02 1345
I Delitti del BarLume: una foto dell'episodio Ritorno a Pineta

L'apparizione di Viviani non può che suscitare sorpresa e confusione anche tra gli arzilli vecchietti - interpretati da Alessandro Benvenuti (Emo), Atos Davini (Pilade), Marcello Marziali (Gino) e Massimo Paganelli (Aldo). Nemmeno il commissario Vittoria Fusco (Lucia Mascino) può sfuggire all'entrata in scena di Massimo che si presenta, come nel suo stile, senza preavviso e per chiedere aiuto nel provare a scoprire quanto realmente sia accaduto al suo amico.

Una presenza centrale

6 Delitti Del Barlume Idbl Ep02 208
I Delitti del BarLume: una foto del cast in Ritorno a Pineta

I delitti del BarLume, con Ritorno a Pineta, si sviluppa intorno a un caso potenzialmente interessante da risolvere ma che non viene gestito al meglio, sostiene comunque il racconto con il piacevole ritorno di Viviani che dà vita a momenti davvero divertenti: dalla sua reazione allo spritz in bottiglia all'intrusione nella vita di tutti gli abitanti della comunità della città, il personaggio dà una scossa piuttosto forte alla quotidianità dei suoi amici. Filippo Timi è davvero convincente nel ruolo del burbero e irruento Massimo che deve fare i conti con tutti i cambiamenti avvenuti mentre era distante, situazione che causa non pochi attriti e tentativi di "liberarsi" ancora una volta di lui.
L'attore è in particolare brillante nelle sue interazioni con le protagoniste femminili: due delle scene migliori della puntata sono infatti quelle che rivelano le reazioni dei personaggi affidati a Lucia Mascino ed Enrica Guidi, tra un malcelato fastidio, poca fiducia e comunque un pizzico di gioia nel rivedere Viviani in città.

I Delitti del BarLume, Lucia Mascino: "La serie ha creato un personaggio femminile atipico e originale"

Equilibri che cambiano, mantenendo alta la qualità

5 Delittidelbarlume Idbl Ep02 85
I Delitti del BarLume: Lucia Mascino in una foto di Ritorno a Pineta

I clienti dell'iconico locale non sembrano invece particolarmente entusiasti dell'intervento di Massimo nella loro quotidianità e nemmeno Beppe, per ovvi motivi, può accogliere con grande gioia la sua presenza. La sceneggiatura della puntata sviluppa così piuttosto bene le indagini sul presunto suicidio e le reazioni della comunità di Pineta all'idea che non ci sia una nuova partenza con destinazione Sud America in vista. Il feeling esistente tra i membri del cast è davvero collaudato e il lavoro compiuto dietro la macchina da presa contribuisce a dare il giusto ritmo alla narrazione, ricca di momenti divertenti.
L'episodio, inoltre, regala un Corrado Guzzanti in splendida forma che mette a frutto il suo talento comico con battute e momenti che rubano letteralmente la scena a chiunque si trovi a recitare accanto a lui.
L'epilogo, come prevedibile, non getta alcuna ombra sul futuro dell'adattamento televisivo dei romanzi di Malvaldi e sarà molto interessante scoprire cosa accadrà nei prossimi capitoli della storia.

Conclusioni

Seppur nella nostra recensione di Ritorno a Pineta non possiamo addentrarci troppo nei dettagli per evitare spoiler che potrebbero rovinare la visione ai fan, l'episodio si conferma parte di un progetto interessante e in grado di intrattenere con semplicità e simpatia. Il ritorno di un sempre brillante Filippo Timi e l'esperienza di un cast ormai a proprio agio e collaudato nelle dinamiche esistenti nella comunità, sostengono una sceneggiatura scorrevole e piacevole, ben realizzata anche dal punto di vista tecnico.

Movieplayer.it

4.0/5

Perché ci piace

  • Il ritorno di Filippo Timi dà vita a molti momenti divertenti e cambia gli equilibri esistenti.
  • Il cast regala delle battute divertenti e ottime interpretazioni.
  • Le dinamiche nel mondo del BarLume subiscono dei cambiamenti interessanti per il futuro della serie.
  • Il crimine, seppur non particolarmente coinvolgente, è ben gestito.

Cosa non va

  • La gestione dei protagonisti non è del tutto equilibrata.
  • L'epilogo è prevedibile fin dai primi minuti.
  • I personaggi secondari sono un po' messi in ombra.