Facebook

Gwyneth Paltrow: 5+1 ruoli iconici per festeggiarla

In occasione del 50° compleanno di Gwyneth Paltrow, la celebriamo con 5 ruoli iconici dal cinema (più uno dalla televisione) che mostrano la sua capacità di interpretare spesso una doppia versione del suo personaggio.

50 candeline. Sono quelle che spegne Gwyneth Paltrow il 27 settembre per il suo compleanno. Un'attrice - oggi anche imprenditrice, nonostante le controversie in corso - che ha avuto una carriera variegata finora, sapendosi sempre reinventare. Abbiamo pensato di celebrare questo suo traguardo anagrafico. Ecco i 5+1 ruoli iconici per festeggiare Gwyneth Paltrow.

Gwyneth Paltrow agli Oscar 2015
Gwyneth Paltrow agli Oscar 2015

1. Viola De Lesseps/Thomas Kent in Shakesperare in Love (1998)

Gwyneth Paltrow 1
Gwyneth Paltrow in un'immagine

Iniziamo dal ruolo che le dato un Oscar e un Golden Globe. In Shakespeare in Love diretto da John Madden, si vuole raccontare dell'amore nato tra William Shakespeare (interpretato da Joseph Fiennes), e la nobildonna interpretata dalla Paltrow, Lady Viola De Lesseps, durante la preparazione di Romeo e Giulietta, prendendone ispirazione per la storia d'amore raccontata nella celebre opera. Lady Viola però si presenta alle audizioni per il ruolo di Romeo, travestita da maschio, Thomas Kent, facendosi così rincorrere da Shakesperare che però per imbarazzo dice di essere Christopher Marlowe. Una commedia degli equivoci e delle doppie identità che celebra la più grande (e più tragica) storia d'amore mai raccontata e consegna a Paltrow la performance della sua carriera, soprattutto in questo doppio ruolo inedito.

I migliori film di Gwyneth Paltrow

2. Helen Quilley in Sliding Doors (1998)

Gwyneth Paltrow 2
Gwyneth Paltrow in un'immagine

L'altro ruolo iconico della Paltrow è sicuramente quello della protagonista di Sliding Doors diretto da Peter Howitt, che tratta il tema del doppio e del destino ispirandosi al regista polacco Krzysztof Kieślowski (Destino cieco, La doppia vita di Veronica). Un'antesignana Gwnyeth Paltrow deve interpretare due versioni differenti dello stesso personaggio nello stesso film: da una parte se la sua Helen Quilley avesse scoperto il fidanzato a letto con un'altra, dall'altra se questo non fosse accaduto. L'attrice dimostra di essere azzeccata in entrambe le versioni, rendendole realistiche e mostrando agli spettatori "Cosa sarebbe successo se?", una domanda che ci siamo posti spesso nella vita di tutti i giorni davanti a un bivio.

3. Emma Woodhouse in Emma (1996)

Gwyneth Paltrow 5
Gwyneth Paltrow in un'immagine

Paltrow è stata anche Emma Woodhouse, ovvero la protagonista dell'adattamento di uno dei più celebri romanzi di Jane Austen, Emma, che inizialmente doveva essere moderno ma poi divenne più classico e in costume, quando il regista Douglas McGrath che Amy Heckerling stava girando un film simile dal titolo Ragazze a Beverly Hills. Una matchmaker ante litteram che guarda alle relazioni altrui piuttosto che a una propria e che l'attrice condisce di cuore, umorismo e irriverenza. Il ruolo le valse anche una nomination ai Satellite Awards come Miglior Attrice.

4. Rosemary Sciannone in Amore a prima svista (2001)

Gwyneth Paltrow 3
Gwyneth Paltrow in un'immagine

Gwyneth Paltrow si deve essere particolarmente divertita nella sua carriera a interpretare due ruoli nello stesso film. Lo ha fatto anche in Amore a prima svista dei fratelli Farrelly. Paltrow ha interpretato entrambe le versioni del personaggio, Rosemary Sciannone magra e grassa (eccezion fatta per un paio di primi piani della sua controfigura Ivy Snitzer), indossando una tuta apposita e un trucco prostetico. Il ruolo, che è valso all'attrice il Teen Choice Award come Miglior attrice comica, mostra il conflitto tra bellezza interiore ed esteriore perché il suo personaggio viene visto in modo differente dal protagonista Hal (Jack Black) quando è sotto ipnosi o meno. Una pellicola e un personaggio che volevano mandare un messaggio sulla bellezza che è dentro di noi e una critica alla bellezza "canonica".

5. Pepper Potts nel Marvel Cinematic Universe (2008 - ...)

Img 20190326 Wa0005
Avengers: Endgame, il character poster di Pepper Potts

Il ruolo che ha consegnato Gwnyeth Paltrow alla generazione più giovane è sicuramente quello legato al Marvel Cinematic Universe, iniziato con il primo film di Iron Man nel 2008 e tuttora in corso. Prima segretaria fidata di Tony Stark (Robert Downey Jr.), poi moglie affidabile e madre amorevole, partner nel lavoro e nella vita, Pepper Potts è diventata una supereroina con una delle iron tute. Colei che più di tutti riesce a comprenderlo, anche quando deciderà di tornare indietro nel tempo per provare a salvare il mondo in Avengers: Endgame. Anzi sarà proprio lei a spingerlo a farlo, nonostante il sacrificio che questo comporterà.

Brad Pitt lancia una linea di prodotti di bellezza ispirata dall'ex fidanzata Gwyneth Paltrow

Bonus: Holly Holiday in Glee (2009 - 2015)

Gwyneth Paltrow 4
Gwyneth Paltrow in un'immagine

Il bonus di questa classifica viene dalla serialità, a cui Gwyneth si è avvicinata proprio in virtù del suo secondo matrimonio. Dopo aver dimostrato le proprie doti canore in Duets diretta dal padre Bruce, la Paltrow ha avuto anche un ruolo seriale iconico grazie a quel bontempone di Ryan Murphy, che le ha fatto conoscere il suo secondo marito, il produttore e autore Brad Falchuk. È apparsa in ben tre sue serie - The New Normal, The Politician e Glee - ma abbiamo scelto quest'ultima come ruolo iconico, per come grazie al carisma della Paltrow e alla sua re-interpretazione di canzoni di Adele o Pharrell Williams, sia entrata subito nel cuore degli spettatori, e ci sia anche rimasta. Holly Holliday, un personaggio iconico fin dal nome, è una supplente che sostituisce Will Schuester (Matthew Morrison) prendendo temporaneamente la direzione del Glee Club, intraprendendo anche una relazione con lui. Sarà, tra gli altri, anche nel 100° episodio insieme a Kristin Chenoweth con dei duetti pazzeschi.