Freud, parlano i protagonisti: “La serie è stata una scoperta continua”

La nostra video intervista al cast di Freud, a cominciare da Robert Finster che interpreta il protagonista ed Ella Rumpf che vediamo nel ruolo di Fleur, per farci raccontare il lavoro sulla serie Netflix.

INTERVISTA di 25/03/2020
Freud Cleared Fullres Ep420 2059 Dsc 7278 Jan Hromadko
Freud: Robert Finster pratica l'ipnotismo in una scena della serie Netflix

Sigmund Freud, il padre della psicanalisi, un nome che tutti conoscono, anche se poco edotti riguardo la sua vita e le sue opere. Una figura di spicco che la nuova serie tv austriaca di Netflix in catalogo dal 23 Marzo affronta in un modo sui generisi: Freud si pone infatti a metà tra un poliziesco e un thriller, con venature soprannaturali e misteriose, nonché una buona capacità di tener vivo l'interesse dello spettatore (ne abbiamo parlato nella nostra recensione di Freud). Un approccio particolare che abbiamo avuto modo di discutere in quel di Berlino, dove i primi episodi della serie sono stati presentati in Berlinale Series, con i membri del cast, dai protagonisti Robert Finster ed Ella Rumpf a due comprimari come George Friedrich e Christoph Franz Krutzler.

La video intervist al cast della serie Netflix

Sigmund, Fleur e gli altri

Freud Cleared Fullres Ep320 2055 Dsc 2499 Jan Hromadko
Freud: Ella Rumpf e Robert Finster in una in scena della serie Netflix

Uno degli aspetti che ci ha incuriositi molto è il rapporto tra Freud, il protagonista della serie, e la sua controparte femminile Fleur Salomé, tra Robert Finster ed Ella Rumpf, che a Berlino è stata anche una delle giovani attrici tra le Shooting Stars: "Abbiamo passato molto tempo insieme" ci ha raccontato la Rumpf, "abbiamo lavorato sulle scene, parlato, discusso..." ma senza esagerare, per poter sviluppare l'intesa e allo stesso tempo mantenere la distanza presente tra i rispettivi personaggi. "Io e Robert" ha continuato l'attrice, "abbiamo capito che ci capivamo molto bene senza doverci parlare."

Le migliori serie Netflix del 2019

Freud Cleared Fullres Ep420 2028 Dsc 7484 Jan Hromadko
Freud: Christoph Franz Krutzler in una scena della serie Netflix

Un altro punto da approfondire è come ha reagito il cast al particolare approccio scelto per raccontare la figura di Sigmund Freud, che Christoph Franz Krutzler considera "speciale" pur aggiungendo che secondo lui "chi guarda la serie può avere la sensazione che certe cose siano successe realmente in quel modo." Un approccio fantastico, quindi, ma credibile nella costruzione narrativa, a dispetto della sfida di interpretare qualcuno vissuto nel passato "senza essere una persona vecchia, antica".

Le sfide di Freud

Mv5Bnze5Zdvimdatzddkzs00Zwe1Lwezyzqtnde5Zgfiotlhyte0Xkeyxkfqcgdeqxvymzy0Mte3Nzu V1 Sx1777 Cr001777999 Al
Freud: Ella Rumpf in una scena della serie Netflix

Questa la difficoltà più grande per Krutzler, l'essere attuali in un contesto passato, che ci ha spiegato come hanno lavorato per affrontare questo aspetto, mentre per la Rumpf è stata una lavorazione piena di sfide, "ma in senso positivo" con la sensazione di continua scoperta dovuta al modo di dirigere del regista Marvin Kren, che "ti porta sempre in una direzione inaspettata" e contribuisce a rendere la lavorazione "stimolante". È d'accordo Robert Finster, che ha però aggiunto la sua principale preoccupazione sul set: fumare senza dar fuoco ai peli di barba e baffi!