Downsizing - Vivere alla grande

2017, Commedia

Downsizing, Hong Chau: “Il cambiamento per un mondo migliore deve cominciare dai singoli individui”

Intervista video a Hong Chau, co-protagonista di Downsizing, film di Alexander Payne presentato come film d'apertura all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, in cui, insieme a Matt Damon, si batte per un mondo migliore. Dal 25 gennaio nelle sale italiane.

Downsizing: Matt Damon e Kristen Wiig in una scena del film

Sguardo intelligente, sorriso luminoso e voce calma: Hong Chau, attrice americana di origini vietnamite e thailandesi, è esplosa (dopo aver debuttato sul grande schermo nel 2014 grazie a Paul Thomas Anderson, che l'ha voluta in Vizio di forma) nel 2017, con un ruolo nella celebrata miniserie di HBO Big Little Lies - Piccole grandi bugie e a quello di Gong Jiang in Downsizing - Vivere alla grande, film di Alexander Payne, con protagonista Matt Damon, presentato come apertura della 74esima Mostra internazionale d'Arte cinematografica di Venezia.

Leggi anche: Downsizing: un Matt Damon in miniatura per salvare un mondo che si autodistrugge

Nelle sale italiane dal 25 gennaio, Downsizing ha permesso a Chau di ottenere la sua prima nomination ai Golden Globe come migliore attrice non protagonista. Nel film di Payne, in cui, per vivere nel lusso e porre rimedio alla sovrappopolazione, molte persone accettano di farsi rimpicciolire e di vivere nel mondo "dei piccoli", Chau è una donna che si batte per una causa in cui crede ed è pronta a tutto per fare la scelta giusta. Un temperamento che non è da tutti: "Onestamente credo che ci si nasca" ci ha detto l'attrice al Lido di Venezia, proseguendo: "Non importa in che ambiente sei cresciuto, che tu sia ricco o povero: il desiderio di aiutare gli altri è già dentro di te e ti dona grande gioia. Altri invece sono più passivi o non così motivati a darsi da fare. Qualunque sia il motivo, ci sono persone che sono determinate in partenza. Si può però sviluppare la volontà, anche se non si è così naturalmente. Credo che si debba avere pazienza con se stessi e con gli altri. Tutti hanno bisogno di un po' di incoraggiamento: dobbiamo dare agli altri la possibilità di sbagliare ma anche di redimersi".

Venezia 2017: Hong Chau al photocall di Downsizing

Nel film si parla anche di cambiamento climatico, qualcosa che vediamo come lontano ma invece sta accadendo proprio ora: "Credo che, ogni volta che ti trovi in una brutta situazione, se guardi indietro ti rendi conto che è il risultato di una serie di piccole scelte sbagliate fatte da molte persone. Poi ti chiedi: cosa avrei dovuto/potuto fare? La tua unica scelta a quel punto è andare avanti e fare qualcosa, perché non si può tornare indietro e cambiare il passato. La lezione da apprendere è che siamo tutti responsabili di ciò che facciamo, come società, paese, gruppo religioso o di genere. Ci sono cose che possiamo fare come gruppo e altre come individui per evitare una situazione del genere".

Leggi anche: Downsizing, Matt Damon e Kristen Wiig "rimpiccioliscono" per Alexander Payne a Venezia 74

La nostra intervista a Hong Chau

Downsizing, Hong Chau: “Il cambiamento per un...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Downsizing: un Matt Damon in miniatura per salvare un mondo che si autodistrugge
Matt Damon vs Jimmy Kimmel: sesso, dispetti e insulti in TV, una rivalità da ridere