DC Extended Universe: le 10 scene migliori dei film, da Batman v Superman a Aquaman

In occasione dell'arrivo di Aquaman e Batman V Superman su Infinity, ecco le 10 scene migliori viste nel DC Extended Universe.

APPROFONDIMENTO di 21/06/2019
Batman v Superman: Dawn of Justice, un faccia a faccia tra Ben Affleck e Henry Cavill
Batman v Superman: Dawn of Justice, un faccia a faccia tra Ben Affleck e Henry Cavill

Agli eroi un mondo da salvare non basta più. Gli eroi hanno bisogno di un universo. Un universo da abitare, condividere e arricchire di continuo con nuovi personaggi sempre connessi tra loro. È così che dal 2008 in poi la Marvel ci ha abituato a espandere gli orizzonti del nostro panorama supereroistico. Da Iron Man in poi il Marvel Cinematic Universe è stato costruito passo dopo passo, film dopo film. Dall'altra parte del vallo, la "distinta concorrenza" non poteva certo stare a guardare. E così la Warner si mette in scia coniando il suo DC Extended Universe.
Tra toni oscuri e colori vivaci, oggi andremo a riscoprire le dieci migliori scene dei film del DC Extendend Universe, e lo faremo in occasione dell'arrivo di Aquaman e Batman V Superman su Infinity. Armata di mantelli, lazi dorati e tridenti, ecco (in rigoroso ordine cronologico) come la DC ha provato a combattere lo strapotere dei Vendicatori.

Uno spazio cinematografico in cui accogliere le gesta di Superman, Batman, Wonder Woman, Aquaman, Shazam e Flash. Un universo narrativo pieno di (pochi) alti e (molti) bassi a cui va comunque riconosciuta una personalità ben definita, almeno nella sua prima fase. Ben lontano dai toni più disimpegnati e ironici del MCU, l'universo DC si è presentato in maniera più oscura e seriosa, basandosi molto sull'estetica e sui temi cari a Zack Snyder, vero e proprio timoniere della prima fase. Un'estetica che predilige soffermarsi sui corpi statuari degli eroi, su un'azione roboante, continuamente enfatizzata dal rallenty. Se L'uomo d'acciaio, Batman V Superman, Suicide Squad e Justice League rispettano alla perfezione questi canoni, con Wonder Woman il DC Extended Universe si riscopre più luminoso e spensierato. E non è un caso che il successo del film con Gal Gadot sia stato seguito da Aquaman e Shazam!, film decisamente più scanzonati nel tono e meno dark nell'aspetto.

Justice League: un nuovo poster del film
Justice League: un nuovo poster del film

1. La caduta di Krypton

L'uomo d'acciaio: Russell Crowe e Ayelet Zurer nei panni di Jor-El e Lara Lor-Van, genitori di Clark Kent
L'uomo d'acciaio: Russell Crowe e Ayelet Zurer nei panni di Jor-El e Lara Lor-Van, genitori di Clark Kent

Nonostante sia stato un film controverso, capace di dividere in due sia il pubblico che la critica, è innegabile che L'uomo d'acciaio sia un film ambizioso. Un'ambizione subito dichiarata a gran voce dal suggestivo prologo che racconta la caduta di Krypton. In un crescendo di tensione e di dramma, Jor-El e sua moglie Lara Lor-Van danno il loro addio al neonato Kal-El. Il tutto mentre il pianeta viene letteralmente devastato dall'instabilità del suo nucleo e sconvolto dal colpo di stato di Zod. Il lascito dei genitori nei confronti del loro amato figlio ci mette subito nella straordinaria prospettiva di una creatura chiamata a compiere grandi cose. Così sarà.

Batman e Superman al cinema: 10 cose che (forse) non sapete sui due più grandi supereroi dei fumetti

2. Il primo volo di Superman

Henry Cavill nei panni di Superman in una scena de L'uomo d'acciaio
Henry Cavill nei panni di Superman in una scena de L'uomo d'acciaio

"Il mondo è troppo grande", dice il piccolo Clark Kent. Una paura che opprime e disorienta un bambino subito rassicurato da un'amabile madre adottiva che lo rassicura sussurrandogli: "E tu fallo diventare più piccolo". Tra i lati positivi de L'uomo d'acciaio c'è il rapporto tra Superman e le figure genitoriali. Tra queste c'è il sempre presente Jor-El, che anche da lontano riesce a guidare suo figlio cercando di spronarlo, mostrandogli la via da percorrere. In una delle scene più emozionati e visivamente riuscite del film, Superman spicca per la prima volta il volo. La colonna sonora di Hans Zimmer fa il resto.

3. La prima meraviglia

Batman v Superman: una nuova foto di Wonder Woman
Batman v Superman: una nuova foto di Wonder Woman

Sfavorito da un montaggio che lo ha privato di una fondamentale mezz'ora (poi recuperata nella Ultimate Edition), Batman v Superman: Dawn of Justice ha lasciato molti con l'amaro in bocca. Complice anche un faccia a faccia svuotato di pathos per colpa dell'infelice battuta su "Martha", ormai diventata faccenda da meme sui social. Eppure il discontinuo film di Snyder tocca diversi apici. Uno di questi è nel bel mezzo dello scontro finale del film, quando l'eterea e risoluta Wonder Woman di Gal Gadot fa la sua entrata in scena. Bellezza statuaria e carisma si fondono in un personaggio che si presenta subito elegante, accompagnato da uno dei temi musicali più orecchiabili e riconoscibili dei film DC Comics.

4. Batman salva Martha Kent

Batman v Superman: una citazione di Miller nel nuovo trailer del film
Batman v Superman: una citazione di Miller nel nuovo trailer del film

Chi ha amato la serie videoludica di Batman targata Rocksteady capirà la gioia e la soddisfazione provate davanti a questa sequenza. Capirà perché ci siamo emozionati dinanzi a una delle più convincenti ed efficaci entrate in scena del Cavaliere Oscuro apprezzate sul grande schermo. In Batman V Superman vediamo finalmente in azione il Crociato di Gotham, con un Ben Affleck quanto mai spietato, granitico e possente. Grazie a una bellissima coreografia action, Batman colpisce duro i nemici senza dimenticare i suoi fidati gadget. Sembra davvero di rivedere lo stile di combattimento apprezzato nei videogame, grazie a un Uomo Pipistrello violento e intelligente allo stesso tempo.

5. Il folle salto di Suicide Squad

Suicide Squad: Margot Robbie e Jared Leto in una scena del film
Suicide Squad: Margot Robbie e Jared Leto in una scena del film

Anche il film meno riuscito dell'universo DC, Suicide Squad, ha il suo momento topico. È una scena visivamente ispirata, crudele e romantica allo stesso tempo. Una scena capace di racchiudere una bellissima allegoria sul senso dell'amore. I protagonisti sono gli incurabili folli di Harley Quinn e Joker, pronti a quel salto nel vuoto che sono molte relazioni. Troppo facile morire per amore. La vera sfida è vivere per amore. E farlo accanto a uno squilibrato dal sorriso cromato. Ed è così che, in uno dei pochi momenti degni di nota di Suicide Squad, nasce Harley Quinn.

Suicide Squad, come il film ha travisato il rapporto tra Harley e Joker

6. Wonder Woman scende in campo

Justice League: una nuova foto di Gal Gadot nel ruolo di Wonder Woman
Justice League: una nuova foto di Gal Gadot nel ruolo di Wonder Woman

Grazia e tenacia. Classe e carisma. Ingenuità e disincanto. Tutto concentrato in una sola donna. Nonostante le perplessità iniziali che si sollevarono quando fu scelta per il ruolo di Diana Prince, Gal Gadot si è dimostrata una splendida Wonder Woman al servizio di un film più che riuscito. Ovvero la storia di una ragazza che smette di credere alle favole per sporcarsi le mani con la realtà delle cose e la cattiveria dell'umanità. E così la sequenza in cui Wonder Woman scende per la prima volta sul campo di battaglia durante la Prima Guerra Mondiale non poteva essere esclusa dai momenti più belli dell'universo DC.

7. Superman contro la Justice League

Justice League: Ben Affleck, Ezra Miller, Ray Fisher e Gal Gadot in una scena del film
Justice League: Ben Affleck, Ezra Miller, Ray Fisher e Gal Gadot in una scena del film

Nascosto dalla campagna pubblicitaria di Justice League e assente sulla locandina del film, Superman era la sorpresa che tutti ci aspettavamo di trovare nel travagliato cinecomic iniziato da Zack Snyder e concluso da Joss Whedon. Ovviamente la sua comparsa nel film non poteva essere anonima e priva di enfasi. La nostra scena preferita è quella in cui un adirato e inarrestabile Superman si fa beffe del resto della Justice League tra pugni, testate e inquietanti sguardi al rallentatore. Il tutto con una nonchalance alquanto disarmante. Per conferma chiedere allo sguardo attonito di Flash e alle costole di Bruce Wayne.

8. L'attacco dei Trench in Aquaman

Scanzonato, coinvolgente, avventuroso. Senza messe misure, Aquaman - che è disponibile in streaming su Infinity - spinge l'universo DC verso lidi più spensierati e atmosfere meno ombrose. Eppure una delle sequenze visivamente più affascinanti e riuscite del film è quella in cui il peschereccio su cui viaggiano Arthur e Mera viene attaccato da un branco di feroci Trench (creature che dovrebbero avere persino uno spin-off tutto dedicato a loro). Un gioco di tempesta, acqua e luci assolutamente suggestivo.

9. Aquaman in Sicilia

Aquaman 19
Aquaman: un primo piano di Amber Heard

Quando bisogna girare una sequenza d'azione con buone dosi di spettacolarità, James Wan non si tira mai indietro. Anzi. Nonostante la sua formazione horror, negli ultimi anni il regista malese ha dimostrato grande disinvoltura nel gestire combattimenti corali. Un buon esempio è il notevole piano sequenza che segue in parallelo Aquaman e Mera nella sequenza ambientata in Sicilia. Tra tetti, balzi e muri sfondati, l'abilità registica di Wan mostra i muscoli. E questa volta non è merito di Jason Momoa.

Aquaman: 5 cose che potreste non aver notato

10. Noi siamo Shazam!

Shazam: Jack Dylan Grazer insieme a Zachary Levi
Shazam: Jack Dylan Grazer insieme a Zachary Levi

Divertente, frizzante, una boccata di aria fresca nell'universo DC. Shazam! è stata la scommessa vinta dalla Warner, perché il film di David F. Sandberg non partiva con i favori dei pronostici. Un personaggio poco noto, un tono del tutto nuovo all'interno dell'Extended Universe, l'uscita a ridosso di altri film molto attesi come Captain Marvel e Avengers: Endgame. E invece no. L'eroe dotato del superpotere dell'ironia ha vinto la sua sfida grazie a una fiaba moderna sul potere della condivisione e dell'amicizia. Una morale suggellata dalla bellissima scena finale, ambientata in un luna park, in cui Billy unisce le forze con i suoi fratelli per sconfiggere una volta per tutte i Sette Peccati Capitali.