Assassinio sul Nilo in blu-ray, la recensione: un look affascinante per le avventure di Poirot

La recensione del blu-ray di Assassinio sul Nilo: il prodotto Disney sfodera un video suggestivo e affascinante e un audio immersivo, anche se con qualche freno sui bassi. Quasi un'ora di extra.

RECENSIONE di 23/04/2022
Gal Gadot Assassinio Nilo
Assassinio sul Nilo: Armie Hammer e Gal Gadot

Kenneth Branagh torna nei panni dell'iconico detective Hercule Poirot e non molla neanche la regia di questo nuovo adattamento da Agatha Christie, che ha avuto ottimi riscontri al botteghino. Un seguito che certamente continuerà anche in homevideo, perché come vedremo nella recensione di Assassinio sul Nilo in blu-ray, il prodotto distribuito da Walt Disney Home Entertainment è di quelli di grande qualità. Il miglior modo per rivedere o scoprire questo mystery-thriller che vede la vacanza di Poirot in Egitto trasformarsi ben presto in una caccia all'assassino quando la luna di miele di una giovane coppia viene tragicamente interrotta.

Un video affascinante con immagini eleganti e di grande suggestione

Nilo Cover

Per descrivere il video che offre il blu-ray di Assassinio sul Nilo targato Walt Disney Home Entertainment, la prima parola che viene in mente è affascinante. Le immagini infatti hanno una tale eleganza e un così notevole grado di suggestione, da offrire un'esperienza visiva davvero sontuosa. E ci chiediamo, è l'unico rammarico, di come possa essere la versione 4K UHD, comunque in commercio. Ma torniamo al blu-ray per dire che dettaglio, incisività e compattezza del quadro emergono in ogni occasione, dal bianco e nero perfettamente contrastato e quasi scolpito delle scene iniziali, all'ottima gestione nel buio nelle sequenze del locale, fino alla magica sensazione dorata quando le avventure si spostano in Egitto.

Assassinio Sul Nilo 22
Assassinio sul Nilo: Armie Hammer, Gal Gadot e Emma Mackey in una scena

L'unico appunto è che talvolta emerge una certa artificiosità su taluni sfondi e qualche effetto digitale CGI diventa evidente e tende a rendere meno nitido il quadro, ma le immagini scorrono via sempre molto fluide e senza sbavature. Per il resto il dettaglio è come detto incisivo su tutti i piani, con grandissima ricchezza di particolari sui costumi, sugli incarnati dei protagonisti, ma anche nelle ambientazioni. Basti pensare a come si presenta quasi palpabile la struttura grezza delle piramidi. Variegato come detto anche il croma, anche se la parte del leone la fa la tonalità ambrata e soffusa dei luoghi sul Nilo.

Assassinio sul Nilo, la recensione: sotto i baffi di Poirot

Audio immersivo nei momenti chiave, peccato per i bassi un po' frenati

Assassinio Sul Nilo 5
Assassinio sul Nilo: Kenneth Branagh in una scena

Sul fronte audio per la traccia italiana troviamo un Dolby Digital Plus 7.1 brillante ma che non spinge fino in fondo in alcune scene, cosa che peraltro si può dire anche del DTS-HD Master Audio 7.1. Sia chiaro che il coinvolgimento è assicurato, la sensazione di immersività funziona fin dalla scena iniziale con la battaglia e l'esplosione, per non parlare poi dei vari picchi sonori che si possono riscontrare in momenti chiave come l'attacco del serpente, la pietra che rotola dal monumento e poi vari spari. Anche la direzionalità è piuttosto curata, i surround lavorano in modo costante, gli effetti insomma sono ben riprodotti, ma in alcune sequenze potenzialmente devastanti sembra mancare la botta di energia sentita in altre occasioni, soprattutto a causa di bassi presenti ma a tratti un po' trattenuti. Calda e corposa la resa della colonna sonora, mentre i dialoghi sono impeccabili per pulizia e timbro.

Assassinio Sul Nilo 8
Assassinio sul Nilo: una scena del film

Assassinio sul Nilo: cosa cambia (e perché) nel film di Kenneth Branagh

Gli extra: 50 minuti fra approfondimenti, dietro le quinte e scene tagliate

Assassinio Sul Nilo 11
Assassinio sul Nilo: Dawn French e Jennifer Saunders in una scena del film

Buoni, anche se non travolgenti gli extra, con circa cinquanta minuti di contenuti. Si comincia con Assassinio sul Nilo: dal romanzo al film (15' e mezzo), che affronta il tema del processo di adattamento con il regista Kenneth Branagh e lo sceneggiatore Michael Green che svelano come hanno rielaborato l'opera di Agatha Christie. Si prosegue con Agatha Christie: il viaggio può essere un omicidio (6') sulla passione per i viaggi dell'autrice, di come questa sia importante per la storia raccontata, e di come la sua eredità continui a vivere nei ricordi della sua famiglia ma anche attraverso le nuove generazioni di cineasti.

Assassinio Sul Nilo 17
Assassinio sul Nilo: Gal Gadot e Ali Fazal in una scena del film

A seguire Design sul Nilo (11'), che approfondisce l'elegante look del film realizzato attraverso i costumi e le scenografie, e poi Branagh/Poirot (5' e mezzo), che si concentra su Kenneth Branagh e sulla sua capacità di essere regista e attore. In particolare la produttrice Judy Hofflund e Gal Gadot ne esaltano le qualità e raccontano di come riesca a rimanere in sintonia con il resto del cast. A chiudere, oltre al trailer, otto Scene tagliate per un totale di 11 minuti.

Conclusioni

A chiusura della recensione di Assassinio sul Nilo in blu-ray, confermiamo come il video del prodotto Disney lasci davvero incantati per le atmosfere molto egiziane che riesce a creare, con un dettaglio di alto livello e una resa cromatica davvero molto suggestiva. L’audio assicura un ottimo coinvolgimento, soprattutto nelle scene più esuberanti, anche se manca forse un po’ di spinta nei bassi. Come contenuti speciali troviamo cinquanta minuti di materiale interessante.

Movieplayer.it

4.0/5

Perché ci piace

  • La capacità del croma di riprodurre le magiche atmosfere egiziane.
  • Il dettaglio è incisivo, anche nelle circostanze più ostiche.
  • L’audio assicura sempre una bella sensazione di immersività.
  • Il materiale extra presente è interessante.

Cosa non va

  • Dall’audio ci si aspettava una maggior spinta dei bassi.
  • Forse negli extra c’era spazio per qualche altro approfondimento.