Tir

2013, Documentario

Festival di Roma 2013, a Tir di Alberto Fasulo il Marc'Aurelio d'Oro

Premiati anche Scarlett Johansson e Matthew McConaughey per 'Her' e 'Dallas Buyers Club'. A 'Seventh Code' il premio per la miglior regia.

La giuria dell'ottava edizione del Festival di Roma, guidata da James Gray e composta da Verónica Chen, Luca Guadagnino, Aleksei Guskov, Noémie Lvovsky, Amir Naderi, Zhang Yuan ha assegnato il Marc'Aurelio d'Oro a Tir, il docu-fiction di Alberto Fasulo, incentrato sulla storia di un ex-insegnante, che per ragioni economiche adesso lavora come camionista, mentre il riconoscimento per la miglior regia è andato a Seventh Code, di Kiyoshi Kurosawa, che ha portato a casa un altro premio tecnico. (Recensione del film - Intervista a Kurosawa)

Nel corso della cerimonia di premiazione condotta da Anna Foglietta, sono stati premiati inoltre Matthew McConaughey e Scarlett Johansson per le rispettive interpretazioni in Dallas Buyers Club e Her, mentre per quanto riguarda la sceneggiatura, il premio è andato a Tayfun Pirselimoğlu per I Am Not Him - con una menzione speciale a Cui Jian, autore di Blue Sky Bones. La giuria del concorso, inoltre, ha riservato un Premio Speciale anche a Quod Erat Demonstrandum di Andrei Gruzsniczki.

Tir racconta la storia di Branko, un ex-insegnante di Rijeka, in Croazia, e del modo in cui questi si confronta con il suo nuovo lavoro, completamente opposto a quello che svolgeva prima, un'opportunità che ha voluto cogliere con la certezza di una maggior sicurezza economica. A questo link potete leggere il nostro incontro con Alberto Fasulo e il protagonista della pellicola, Branko Zavrsan. (Sotto il video trovate l'elenco completo dei premi)

Roma 2013: tutti i premi


Roma 2013: tutti i vincitori


Festival di Roma 2013, a Tir di Alberto Fasulo il...
Privacy Policy