True Detective, Quentin Tarantino: "Ho provato a guardare il primo episodio, ma è davvero noioso"

Quentin Tarantino boccia senza appello True Detective, definendolo troppo noioso e ben poco accattivante per i suoi gusti.

NOTIZIA di 10/09/2021

Da cinefilo incallito, Quentin Tarantino ha dei gusti cinematografi ben precisi, talvolta discutibili, che non teme di condividere coi fan. A sorpresa, il regista ha ammesso di detestare la serie HBO True Detective e di non essere riuscito a terminare la visione del primo episodio per via della noia.

True Detective: Matthew McConaughey e sullo sfondo Woody Harrelson nell'episodio The Long Bright Dark
True Detective: Matthew McConaughey e sullo sfondo Woody Harrelson nell'episodio The Long Bright Dark

La critica quasi in toto ha promosso la prima stagione di True Detective, serie firmata da Nic Pizzolatto, erigendola a instant classic grazie anche alle performance die protagonisti Matthew McConaughey e Woody Harrelson.

Contrariamente all'opinione popolare e al consenso della critica, in un'intervista a Vanity Fair Quentin Tarantino ha dichiarato di non essere interessato alla premessa di True Detective. Mentre ha amato serie come How I Met Your Mother e The Newsroom, il regista veterano ha espresso il suo odio viscerale per la presentazione dello show poliziesco commentando:

"Ho provato a guardare il primo episodio della prima stagione, ma non mi ha catturato. Ho pensato che fosse davvero noioso. E la seconda stagione sembra orribile. Basta guardare il trailer: tutti questi bei attori che cercano di non essere belli e vanno in giro con l'impressione che il peso del mondo sia sulle loro spalle. È così pesante, e sono così tormentati che cercano di sembrare infelici con i loro baffi e i vestiti sporchi".

Le iene: il finale del film contiene tutto il cinema di Tarantino