Traffik - In trappola: la storia vera che ha ispirato il film

Traffik - In trappola è un thriller del 2018 scritto e diretto da Deon Taylor che trae ispirazione da eventi realmente accaduti.

NOTIZIA di 04/06/2021

Traffik - In trappola, un thriller del 2018 scritto e diretto da Deon Taylor, non racconta una storia vera anche se trae ispirazione da eventi realmente accaduti: il regista ha scritto la sceneggiatura basandosi su una serie di crimini che hanno avuto luogo nei pressi della sua casa nel nord della California.

La pellicola parla di una coppia che intraprende un viaggio e si imbatte in una banda di motociclisti in una stazione di servizio. Un membro della banda infila un telefono cellulare nella borsa del personaggio interpretato da Paula Patton e questo consente ai criminali, che sono collegati a un giro di traffico sessuale, di rintracciare il telefono e terrorizzare la coppia innocente.

In un'intervista con il Los Angeles Times Taylor, che vive nella contea di Placer con sua moglie Roxanne Avent e la loro figlia di 13 anni, ha rivelato che un'esperienza spaventosa ha generato l'idea di base del film: "Abbiamo iniziato a ricevere e-mail che parlavano di bambini rapiti nella nostra città e al centro commerciale".

"Ricordo di aver pensato: 'Beh, i neri non vengono rapiti, quindi siamo a posto.' Poi ho appreso che circa il 40% delle vittime sono afroamericani e ho cambiato rapidamente idea, mi sono reso conto di quanto fossi stupido e ho iniziato a comprendere quanto è grande l'epidemia di bambini trafficati in tutto il mondo", ha confessato Taylor.

Secondo l'L.A. Times, un agente di polizia locale si avvicinò a Taylor durante le riprese di Traffik - In trappola e gli disse che a 15 miglia di distanza erano state recentemente scoperte 40 ragazze nascoste nel seminterrato di una casa. Quindi, anche se la pellicola, di per sé, non racconta una storia vera riesce comunque a far luce su un problema crescente negli Stati Uniti, specialmente nel nord della California, dove è stato girato il film.