Tom Hiddleston: "Loki gender fluid? Si sapeva, è sempre stato non etichettabile"

Tom Hiddleston ha affrontato il tema della fluidità di genere di Loki, il personaggio Marvel che interprete da dieci anni e che lui stesso definisce 'non etichettabile'.

NOTIZIA di 14/06/2021

Tom Hiddleston ha parlato della fluidità di genere di Loki, dicendosi entusiasta del fatto che l'argomento venga toccato nella serie TV dedicata al personaggio Marvel che, secondo l'attore britannico, "non potresti mai etichettare o definire".

Con l'uscita di Loki su Disney+, l'antieroe Marvel è tornato al centro delle cronache da protagonista assoluto e non più da "spalla" di Thor. Al momento è stato rilasciato solo il primo episodio della serie TV ma già sono emersi particolari capaci di scatenare l'entusiasmo dei fan e discussioni sui social. Uno di questi riguarda la sessualità di Loki, divenuto ufficialmente il primo personaggio gender-fluid della Marvel. Tom Hiddleston, che interpreta Loki da dieci anni, ha dichiarato di conoscere la fluidità di genere del personaggio sin dal primo film di Thor, uscito nel 2011, ed ora ammette di essere "davvero contento" che nella serie Disney venga affrontata quella parte dell'identità di Loki. "È sempre stato presente nella mitologia. È stato nei fumetti da quando, credo, c'è stata la prima pubblicazione all'interno della Marvel, oltre 60 anni fa" ha dichiarato Hiddleston a Reuters, aggiungendo: "Loki, come personaggio, ha sempre avuto un'identità così ampia ed una mente di ampie vedute. È sempre stato un personaggio che non potresti mai mettere in una scatola, che non potresti mai etichettare o definire, e sono davvero contento che siamo stati in grado di affrontare il tema nella serie".

Lo show ha infatti rivelato per la prima volta la sua identità di genere attraverso un video teaser pubblicato dai Marvel Studios che ha svelato un primo piano del file Time Variant Authority di Loki dopo che era stato preso in custodia dall'organizzazione per essere fuggito con il Tesseract in Avengers: Endgame. Sotto la voce "sesso", sul documento si legge che è "fluido".

In precedenza, la regista Kate Herron aveva detto a tal proposito: "Direi che i dettagli sono contrassegnati, ma è comunque qualcosa di risaputo. È gender-fluid nella mitologia norrena e nei fumetti e sembrava importante assicurarsi che fosse ufficiale". Anche lo scrittore principale dello show, Michael Waldron, ha affrontato l'argomento in un'intervista con Inverse: "So quante persone si identificano con Loki in particolare e sono desiderose di una rappresentazione, specialmente con questo personaggio".

I nuovi episodi di Loki continueranno ad uscire ogni mercoledì su Disney+. Il cast dello show include anche Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw, Sophia Di Martino, Wunmi Mosaku e Richard E. Grant.