Tolo Tolo arriva in TV, il film di Checco Zalone stasera su Canale 5 in prima visione: la trama

Stasera su Canale 5 alle 21:20 va in onda, in prima visione in chiaro, Tolo Tolo, il film co-scritto, diretto e interpretato da Luca Medici, in arte Checco Zalone: ecco la trama.

NOTIZIA di 09/01/2022

Checco Zalone assoluto protagonista stasera su Canale 5, dalle 21:20, con Tolo Tolo, che arriva sull'ammiraglia Mediaset in prima visione in chiaro.
Diretto e interpretato dallo stesso Luca Medici, il film è scritto a quattro mani con Paolo Virzì e prodotto da Pietro Valsecchi.

Di cosa parla Tolo Tolo? Come racconta la trama, Pierfrancesco Zalone, per tutti Checco, disoccupato, decide di introdurre la cultura del sushi a Spinazzola, in Puglia, ma il suo progetto naufraga miseramente lasciando solo debiti. Checco decide così di lasciare l'Italia e di fuggire all'estero, in Africa, lasciandosi tutto alle spalle. Inizia a lavorare come cameriere in un resort del posto e fa amicizia con un collega di nome Oumar, amante del cinema italiano e con il sogno di poter fare un giorno il viaggio inverso rispetto a Zalone, dall'Africa all'Italia.
Lo stesso Checco d'altronde non è felice, e quando per colpa di una guerra civile è costretto a scappare, programma di tornare nuovamente verso l'Europa. Ma il viaggio è tutt'altro che semplice, i mezzi di trasporto sono precari, il deserto implacabile, e la guerriglia imperversa sul territorio.

Checco Zalone Tolo Tolo 21
Tolo Tolo: una scena del film con Checco Zalone e Souleymane Silla

In realtà Checco non vorrebbe ritornare in Italia, perché ci sono i debiti ad attenderlo, pensa infatti di trasferirsi in Liechtenstein ma alla fine si fa trascinare dalla corrente seguendo Idjaba, una donna africana di cui si è innamorato: tra la sua insofferenza tipicamente occidentale per i disagi che sta vivendo, le difficoltà irritanti per l'assenza di farmacie e comfort, Checco si ritrova faccia a faccia con la difficile realtà africana.

Al suo arrivo al cinema, il 1° gennaio 2020, Tolo Tolo si è trasformato in un altro straordinario successo per Checco Zalone: i suoi oltre 46 milioni di euro guadagnati al botteghino l'hanno proiettato direttamente nella top 5 dei film con il più alto incasso di sempre in Italia, nonchè terzo film italiano entrato in questa speciale classifica, preceduto da altri due successi dello stesso Luca Medici, Quo Vado? e Sole a catinelle.