The Sandman, Neil Gaiman rivela: "Ho detto a Tom Sturridge di non fare la voce di Batman"

Neil Gaiman ha svelato il consiglio che ha dato a Tom Sturridge per la sua interpretazione in The Sandman e ha a che fare con la voce di Batman.

NOTIZIA di 05/08/2022

The Sandman ha finalmente debuttato su Netflix e Neil Gaiman, parlando della serie tratta dalla sua opere, ha svelato che ha dovuto chiedere a Tom Sturridge di evitare di avere la voce di Batman.
L'attore si è messo alla prova con il ruolo di Morfeo e la sua performance, nelle prime fasi, non aveva convinto l'autore.

Neil Gaiman, intervistato da IGN, ha spiegato parlando di The Sandman: "Tom Sturridge non era consapevole che lo stava facendo. Non lo stava interpretando come Batman. Semplicemente stava provando a trovare qualcosa per una voce di Morfeo che fosse maggiormente come parlare in bianco su uno sfondo nero, penso. Ed era una situazione simile a 'Sì, no, non farlo. Quello che stai facendo, quello che hai pensato va bene. Non essere Batman'".

Lo scrittore ha sottolineato: "Penso che il problema fosse che Tom è un fan talmente grande che voleva proporre nel migliore dei modi Sandman. E voleva darci tutto il possibile".

Lo showrunner Allen Heinberg ha inoltre raccontato che Sturridge gli aveva chiesto se la sua voce sarebbe stata modificata in post-produzione, ma si è poi deciso di mantenere la sua performance senza alcun effetto. Gaiman ha poi apprezzato il risultato finale.

The Sandman, la recensione: Un sogno che si avvera

Nel cast, oltre al protagonista Tom Sturridge, ci sono anche Charles Dance, Vivienne Acheampong nei panni di Lucienne, collaboratrice fidata di Sogno, personaggio che in questa occasione è stato trasposto al femminile (il nome originario sarebbe infatti Lucien); Boyd Holbrook sarà Corinzio, un incubo di Morpheus; Asim Chaudhry e Sanjeev Bhaskar interpreteranno rispettivamente Abele e Caino. Tra gli interpreti ci sono inoltre Stephen Fry, Patton Oswalt, Jenna Coleman, Kirby Howell-Baptiste, Mason Alexander Park, Donna Preston, Niamh Walsh, David Thewlis, Kyo Ra, Razane Jammal e Sandra James Young.