The Lady in the Van: la storia vera che ha ispirato il film

The Lady in the Van racconta la vera storia di Miss Mary Shepherd, una senzatetto scontrosa, eccentrica e antigienica che visse in un vialetto per 15 anni.

NOTIZIA di 17/10/2020

The Lady in the Van racconta la vera storia dell'amicizia un po' tesa di Alan Bennett con Miss Mary Shepherd, una senzatetto scontrosa, eccentrica e antigienica con cui Bennett fece amicizia negli anni '70 prima di consentirle di parcheggiare il suo furgone nel vialetto della sua casa di Camden "per tre mesi".

The Lady in the Van: Maggie Smith in una scena del film
The Lady in the Van: Maggie Smith in una scena del film

Miss Shepherd rimase lì per 15 anni; man mano che la storia si sviluppa, Bennett scopre la vera identità di Miss Shepherd: Margaret Fairchild, un'ex allieva talentosa del pianista Alfred Cortot. Aveva interpretato Chopin ai Proms, aveva tentato di diventare una suora ed era stata affidata a un istituto da suo fratello.

The Lady in the Van: Maggie Smith in un'immagine del film
The Lady in the Van: Maggie Smith in un'immagine del film

In seguitò fuggì dall'istituto e il suo furgone fu investito da un motociclista, per la cui morte si credeva colpevole , e da allora in poi aveva vissuto nel timore di essere arrestata. A proposito della donna su cui è basata la pellicola Maggie Smith ha dichiarato: "Nessuno capirà mai perché è finita così."

The Lady in the Van è stato girato nella vera casa sulla strada dove si sono svolti gli eventi, Gloucester Crescent a Camden Town. Alcune delle stesse persone conosciute dalla vera Miss Shepherd vivevano ancora lì quando iniziarono le riprese del film.