Steven Soderbergh condivide la lettera di rifiuto della Lucasfilm

Il regista ha pubblicato online l'immagine della missiva ricevuta dallo studio dopo l'invio di una videocassetta per dimostrare il proprio talento.

Steven Soderbergh ha condiviso online la lettera con cui, nel lontano 1984, la Lucasfilm gli spiegava perché non aveva visionato il materiale che aveva mandato allo studio nella speranza di ottenere un lavoro.
All'epoca il regista aveva 21 anni e aveva da poco lasciato la Louisiana State University per provare a sfondare a Hollywood, ottenendo piccoli lavori come montatore.

La missiva, accompagnata dalla VHS che aveva inviato Soderbergh, spiegava che la Lucasfilm da tempo aveva deciso di non visionare le proposte che venivano inviate a George Lucas a causa dell'eccessiva quantità di materiale ricevuta ogni giorno. L'assistente legale dello studio però precisava che questo "rifiuto" non rappresentava in nessun modo una possibile valutazione del talento dell'autore e la lettera si concludeva con i migliori auguri per la futura carriera.

Steven Soderbergh ha semplicemente commentato: "Mi ha semplicemente reso più forte".

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Steven Soderbergh condivide la lettera di rifiuto...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Mosaic: il trailer del progetto interattivo di Steven Soderbergh
George Lucas aprirà a Los Angeles il Museum of Narrative Art