Shining, Jack Nicholson: da cosa deriva il suo "Here's Johnny"?

Nella versione originale di Shining, Jack Nicholson sfonda la porta del bagno in cui è nascosta sua moglie pronunciando la battuta 'Here's Johnny: qual è il suo significato?

NOTIZIA di 13/03/2021

Shining è ritenuto uno dei migliori film horror di tutti i tempi. Il progetto diretto da Stanley Kubrick è ricco di sfaccettature che lo rendono ancora più prismatico. Ad esempio, nella versione originale del film e nella scena in cui Jack Nicholson sfonda la porta del bagno in cui è nascosta sua moglie, l'attore pronuncia una strana battuta del tutto inspiegabile considerando il nome del personaggio che interpreta.

The Shining Ax Scene
Shining: una scena del film

Nonostante Jack Nicholson interpreti Jack Torrance in Shining, infatti, l'attore sfonda la porta del bagno in cui è nascosta sua moglie Wendy dicendo: "Here's Johnny". Come riportato da Showbiz Cheat Sheet, Stanley Kubrick ha confermato l'assenza della battuta dalla sceneggiatura e l'ha imputata a una precisa scelta del protagonista. Nicholson, infatti, avrebbe deciso di imitare l'annuncio di Johnny Carson da parte di Ed McMahon nel programma televisivo The Tonight Show Starring Johnny Carson. Stanley Kubrick, che viveva in Inghilterra, non aveva la più pallida idea di cosa significasse la citazione. Addirittura, Carson ha apprezzato al punto da tale da aprire una puntata con l'estratto in questione da Shining.

Alla sua uscita, il film diretto da Stanley Kubrick ricevette recensioni miste. Alcuni lodarono l'interpretazione di Jack Nicholson; altri critici, invece, condannarono la lentezza del film e il suo carattere estetizzante. Particolarmente duro, poi, fu Stephen King, che ha definito il progetto filmico come freddo e distaccato. Nonostante ciò, però, in Danse Macabre il film è annoverato come uno degli horror che hanno meglio rinnovato il genere.

Jack Nicholson, interprete di Jack Torrance, è noto per aver vinto tre Premi Oscar e per aver interpretato film quali La piccola bottega degli orrori, Le colline blu, Easy Rider, Cinque pezzi facili, Chinatown, Professione: reporter, Gli ultimi fuochi, Qualcuno volò sul nido del cuculo, Voglia di tenerezza, Batman, Mars Attacks!, Qualcosa è cambiato e A proposito di Schmidt.