Riflessi di paura: un film diverso rispetto all'originale horror sudcoreano

Alexandre Aja decise di cambiare la storia di Riflessi di paura a causa di alcuni dettagli della sceneggiatura che lo avevano lasciato insoddisfatto.

NOTIZIA di 28/06/2020

Riflessi di paura è stato originariamente scritto come un semplice remake del film horror sudcoreano del 2003: Into the Mirror. Tuttavia Alexandre Aja, il regista della pellicola, è rimasto estremamente insoddisfatto dopo aver letto la sceneggiatura a causa di alcuni dettagli della storia del film originale.

Il regista Alexandre Aja e Kiefer Sutherland sul set del film Riflessi di paura
Il regista Alexandre Aja e Kiefer Sutherland sul set del film Riflessi di paura

Il regista ha quindi deciso di rispettare l'idea di base del film originale, mantenendo il concetto degli specchi ed incorporando alcune scene di Into The Mirror, ma, non essendo affatto convinto della sceneggiatura, ha scelto di cambiare radicalmente la storia.

Un wallpaper del film Riflessi di paura con Kiefer Sutherland
Un wallpaper del film Riflessi di paura con Kiefer Sutherland

Grégory Levasseur ha dovuto dirigere la scena in cui Kiefer Sutherland pensa di essere in fiamme al posto di Alexandre Aja. Il regista francese era stato costretto ad abbandonare improvvisamente il set: sua moglie era appena entrata in travaglio prematuro.

Mentre Ben si avvicina all'edificio a specchio, nella scena finale di Riflessi di paura, una bambina coreana vestita di bianco con un maglione rosa brillante passa vicino alla finestra insieme a sua madre. I due personaggi sono identici a quelli della scena finale del film originale.