Reese Witherspoon: "Un regista mi ha molestato quando avevo 16 anni"

L'attrice ha raccontato di aver trovato il coraggio di condividere quanto ha subito in passato solo dopo aver sentito le testimonianze emerse in queste settimane.

Nella lunga lista di star di Hollywood che hanno subito molestie all'inizio della propria carriera si aggiunge ora un nome molto prestigioso: quello di Reese Witherspoon.
L'attrice ha infatti dichiarato che un regista si è comportato in modo molto inappropriato quando lei aveva solo 16 anni: "Provo un vero disgusto nei confronti del regista che mi ha assalita quando ero una teenager e rabbia nei confronti degli agenti e dei produttori che mi hanno convinta che quel silenzio fosse necessario per poter lavorare. E vorrei poter dire che si è trattato di un incidente isolato nella mia carriera, ma tristemente non lo è stato. Ho avuto più di una esperienza di molestie e aggressioni sessuali, ma non ne parlo molto spesso".

Reese ha quindi sottolineato: "In questi giorni le mie esperienze sono ritornate nella mia mente in modo davvero vivido ed è difficile dormire, pensare, comunicare tanti dei sentimenti che ho provato per quanto riguarda l'ansia, l'essere onesti, la colpa per non aver parlato prima e per non aver agito".
La star ha aggiunto che ascoltare le testimonianze condivise dalle tante persone che hanno affrontato momenti difficili nelle loro carriere l'ha incoraggiata a rivelare quanto le era accaduto: "La verità mi ha dato davvero coraggio e lo stesso è accaduto a tante persone nel mondo, solo dicendo la verità si può realmente guarire".

Reese Witherspoon: "Un regista mi ha molestato...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

A Wrinkle in Time: le nuove foto di Chris Pine e Reese Witherspoon
Emmy 2017: trionfano The Handmaid's Tale e Big Little Lies