Oscar 2020: Robert Downey Jr. svela di non aver voluto la campagna per ottenere una nomination

Agli Oscar 2020 avrebbe potuto avere tra i nominati anche Robert Downey Jr. grazie ad Avengers: Endgame, ma l'attore ha svelato di aver rifiutato l'idea.

NOTIZIA di 08/10/2019

Robert Downey Jr. sembrava destinato a puntare a una nomination agli Oscar grazie alla sua performance in Avengers: Endgame, ma la star ha svelato di aver rifiutato l'idea di una campagna sostenuta dalla Marvel per cercare di puntare all'ambita statuetta o a una candidatura per la sua emozionante interpretazione.

L'interprete di Tony Stark nell'ultimo capitolo dell'Infinity Saga ha spiegato, durante il The Howard Stern Show, che si era parlato dell'eventualità di puntare a una nomination agli Oscar, ma Robert Downey Jr. ha preferito dire di no. L'attore ha raccontato commentando la reazione del conduttore all'annuncio che la Marvel non avrebbe proposto la sua candidatura: "Se ne è parlato così tanto e io ho detto 'Non facciamolo'. E perché sono molto più come voi rispetto a quanto possiate pensare. Ascolto lo show e sono d'accordo con molte delle tue opinioni, per quanto possano essere diverse. Occasionalmente ci si lascia andare a dei pensieri in forma di tributo che mi fanno pensare: 'Oh, non è come la penso io, ma apprezzo che la si veda in questa modo'".
Robert ha inoltre spiegato di essere profondamente soddisfatto all'idea che Tony Stark abbia avuto un ruolo importante nella cultura popolare degli ultimi anni e di essersi lasciato alle spalle l'iconico ruolo, senza voler inoltre essere considerato dall'Academy per un eventuale riconoscimento.

Downey Jr., intervenendo alla trasmissione, ha inoltre ammesso che non si sarebbe mai aspettato il successo ottenuto grazie a Iron Man: "Vi dirò la verità. Non mi aspettavo che diventasse ciò che è diventato. E a questo punto si è espanso talmente tanto che è diventato un'idea con tante teste".