Chris Pratt: "Mi piaceva indossare i vestiti sporchi di mio fratello"

Chris Pratt, protagonista di Onward - Oltre la magia ha parlato del forte legame con il fratello maggiore raccontando alcuni episodi bizzarri della loro adolescenza.

NOTIZIA di 05/03/2020

Chris Pratt racconta il legame con il fratello parlandone a margine della presentazione di Onward - Oltre la magia. La pellicola Pixar celebra la fratellanza e l'attore ha avuto un rapporto molto particolare con il fratello maggiore.

Chris Pratt presta la sua voce a Barley Lightfoot, il fratello maggiore del film di animazione - di cui abbiamo parlato nella recensione di Onward - oltre la magia. Il film celebra l'importanza della famiglia e nel corso della conferenza stampa di presentazione della pellicola Chris ha parlato di Cully, il fratello maggiore.

L'attore ha raccontato che ha sempre tentato di imitarlo al punto da indossare i suoi vestiti sporchi. "Mi piaceva indossare i suoi vestiti - confessa divertito - il giorno dopo che li aveva messi". Chris aspettava il momento buono per prenderli "Li raccoglievo dal pavimento e me li mettevo. Avevano un bel profumo di colonia ed erano perfettamente abbinati". Indossare i vestiti del fratello gli evitava anche la fatica di abbinarli "Io non ci riesco, uno stilyst lo fa per me, ma io non ne sono capace".

Cully, quando i due ragazzi cominciarono a frequentare lo stesso liceo, gli chiese di smetterla, la cosa era diventata bizzarra ed attirava l'attenzione dei suoi amici. "Ehi amico penso che sia arrivato il momento di smettere di indossare i miei vestiti il giorno dopo - gli disse una mattina - "perché i miei amici se ne stanno accorgendo".

Il protagonista di Onward - Oltre la magia - che uscirà il 16 aprile a causa dell'emergenza Coronavirus - deve al fratello anche il suo successo, perché ha scoperto il mondo della recitazione guardando Cully nelle rappresentazioni scolastiche. Oltre che a recitare e ad indossare i vestiti puliti, il fratello gli ha dato anche importanti insegnamenti di vita "Il mio primo istinto è essere me stesso, essere a mio agio con me stesso" e questo l'ho imparato da lui.
"Ci sarà qualcosa che avrà imparato da te" -gli chiede un giornalista - Chris ci pensa e poi risponde "È una buona domanda, non mi viene in mente niente, dovrei chiamarlo e chiederglielo ma probabilmente non direbbe nulla".