Netflix, Amazon: i film banditi dal cinema della stampa al Toronto Film Festival

Le produzioni Netflix e Amazon bandite dal tradizionale cinema della stampa del Toronto Film Festival.

NOTIZIA di 10/09/2019

I titoli prodotti da Netflix e Amazon sarebbero stati banditi dal cinema della stampa al Toronto Film Festival.

Mentre è in corso il Toronto International Film Festival, sarebbe esplosa una polemica che riguarda le proiezioni nello Scotiabank Theatres, tradizionale location delle proiezioni rivolte a stampa e industry.

Cineplex, la compagnia che possiede Scotiabank, ha dichiarato a Toronto che i titoli targati Amazon e Netflix sarebbe stato banditi dal Richmond Street che ospita stampa e addetti al settore ospiti al festival canadese.

"Ci sono centinaia di fantastici titoli che fanno parte del festival quest'anno, e con tutta questa scelta abbiamo chiesto che le nostre proiezioni ospitino film di studio che comprendono e apprezzano l'importanza del modello di distribuzione cinematografica" ha dichiarato la portavoce di Cineplex Sarah Van Lange all'Hollywood Reporter. "Abbiamo una lunga e proficua partnership con il TIFF e siamo orgogliosi del nostro ruolo nell'aver creato memorabili esperienze cinematografiche per i frequentatori del festival adesso e per gli anni a venire".

Netflix: i 10 documentari più strani in catalogo

La politica di Cineplex ha costretto Toronto s spostare le proiezioni stampa dei film prodotti da Amazon e Netflix a due isolati di distanza, presso il Bell Lightbox di King Street.

"Cineplex è stato un partner grandiosi di Toronto per molti anni. Quest'anno, le nuove restrizioni sull'uso dello Scotiabank Theatres durante il festival ci hanno costretto a riprogrammare i film che non prevedono una distribuzione tradizionale in altre location" ha dichiarato il portavoce del festival in un comunicato.