Nanni Moretti accoglie i clienti al Nuovo Sacher dopo la riapertura dei cinema (VIDEO)

Nanni Moretti inaugura con Minari la programmazione del Nuovo Sacher nel giorno di riapertura delle sale italiane e accoglie personalmente i primi spettatori.

NOTIZIA di 27/04/2021

Nanni Moretti ha voluto celebrare la data di lunedì 26 aprile, giorno di riapertura delle sale cinematografiche chiuse da ottobre, accogliendo personalmente i clienti al Nuovo Sacher, la sua storica storica romana. L'attore e regista ha poi pubblicato un video su Instagram che lo vede intento ad aprire i cancelli al capannello di clienti in attesa di vedere Minari sul grande schermo e a rispondere al telefono per fornire informazioni su orari e vendita a biglietti.

L'astinenza dalla sala si è fatta sentire visto che mezz'ora prima del primo spettacolo il pubblico, che aveva prenotato il proprio biglietto on line, era già in attesa di fare il ingresso in sala e di tornare a sprofondare nelle poltroncine immerso nel buio di fronte al grande schermo.

Nanni Moretti, che gestisce il nuovo Sacher da trent'anni, ha accompagnato personalmente il pubblico in sala. Sua è la scelta di Minari, premiato con l'Oscar per la Miglio Attrice non Protagonista due sere fa, per inaugurare la nuova programmazione del cinema romano.

E Nanni Moretti è stato grande protagonista anche a Milano, visto che gli spettatori del Cinema Beltrade si sono radunati fuori dalla sala alle cinque e mezzo del mattino in una lunga fila per partecipare a una maratona di proiezioni inaugurata, alle sei del mattino, proprio da Caro Diario di Moretti.

Purtroppo non sono ancora molte le sale riaperte in Italia. Le grandi catene aspettano la seconda metà di maggio prima di ripartire a pieno ritmo. Nelle regioni gialle, per adesso, hanno riaperto 120 cinema, ma se il buongiorno si vede dal mattino la voglia di cinema sembra prevalere e il pubblico sembra aver accolto l'invito del tre volte premio Oscar Frances McDormand di recarsi nelle sale per vedere i film sul grande schermo. Un'esperienza unica.