Monte Hellman, il regista di Road to Nowhere morto a 91 anni

Monte Hellman, regista di culto di opere come Road to Nowhere è morto in California il 20 aprile 2021 all'età di 91 anni.

NOTIZIA di 21/04/2021

Monte Hellman, regista di culto di opere come Two-Lane Blacktop, The Shooting e Road to Nowhere, è morto il 20 aprile 2021 all'Eisenhower Medical Center di Palm Desert, in California, a seguito di una caduta nella sua casa il 19 aprile. Il cineasta aveva 91 anni.

Venezia 2010: Quentin Tarantino consegna il Leone d'Oro speciale a Monte Hellman per il suo Road to Nowhere
Venezia 2010: Quentin Tarantino consegna il Leone d'Oro speciale a Monte Hellman per il suo Road to Nowhere

Autore anticonformista, Monte Hellman aveva un seguito di appassionati ed era molto amato nell'industria conquistando fan come Quentin Tarantino di cui è stato anche produttore esecutivo per Le iene.

Dopo aver lavorato come apprendista montatore alla ABC, Hellman ha fatto il suo debutto alla regia con Beast From Haunted Cave del 1959, prodotto da Roger Corman, entrando a far parte della sua scuderia. Qui imparò a realizzare opere dal massimo impatto con budget minimi. Negli anni '60 il regista ha diretto Jack Nicholson in vari lavori, inclusi due film girati back-to-back nelle Filippine, Back Door to Hell e Flight to Fury. Hellman e Nicholson hanno poi collaborato in due Western, Ride the Whirlwind e La sparatoria, che mescolava Western tradizionale, spaghetti western ed elementi della controcultura.

Il road movie Strada a doppia corsia, uscito nel 1971, attirò un certo interesse, ma non fu un grande successo al botteghino. Solo in seguito divenne un'opera di culto definita da Film Talk "uno dei più grandi road movie mai realizzati"; il film è entrato nel National Film Registry della Library of Congress nel 2012.

La strada verso l'ignoto porta Monte Hellman a Venezia

Il suo noir del 2010, Road to Nowhere, ha conquistato un Leone d'Oro speciale per l'insieme dell'opera assegnato a Monte Hellman. Tarantino, Presidente di Giuria, lo ha definito "un grande artista cinematografico e poeta minimalista." In seguito Monte Hellman ha dichiarato che quello era il più personale dei suoi film. Tre anni dopo il regista ha contribuito al documentario collettivo Venice 70: Future Reloaded.

Hellman è stato anche insegnante coordinatore presso il California Institute of the Arts. Il regista lascia i figli Melissa e Jared e il fratello Herb Himmelbaum.