Miracolo a Sant'Anna: il film di Spike Lee stasera su Rai Movie per celebrare il 25 aprile

Stasera Rai Movie celebra la ricorrenza del 25 aprile con due film d'autore: Miracolo a Sant'Anna di Spike Lee e Cognome e nome: Lacombe Lucien di Louis Malle.

NOTIZIA di 25/04/2021

Stasera su Rai Movie, alle 21:10, si celebra la ricorrenza del 25 aprile con due film a tema: Miracolo a Sant'Anna, film bellico firmato da Spike Lee nel 2008, e Cognome e nome: Lacombe Lucien, di Louis Malle.

Derek Luke, Pierfrancesco Favino e Lidia Biondi in una scena del film Miracolo a Sant'Anna
Derek Luke, Pierfrancesco Favino e Lidia Biondi in una scena del film Miracolo a Sant'Anna

Tratto dal romanzo di James McBride, Miracolo a Sant'Anna vede tra i protagonisti Derek Luke, Pierfrancesco Favino, John Turturro e Joseph Gordon-Levitt.
Girato quasi completamente in Italia, il film è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale. Quattro soldati americani di colore restano intrappolati in un villaggio in Toscana, dietro le linee nemiche. Uno di loro rischia la vita per salvare un bambino italiano, conoscendo così, ancor più da vicino, la tragedia e il trionfo della guerra.

Per Spike Lee doveva essere un modo per rinnovare il cinema di genere bellico. Invece il film si è rivelato, oltre che un sonoro flop al botteghino, una spinosa questione: l'ANPI accusò infatti la produzione di revisionismo in quanto la strage, secondo i partigiani sopravvissuti, fu un atto premeditato e non una rappresaglia come indicato nel film. Se Spike Lee provò a difendersi asserendo che si trattava di un'opera di fantasia, tratta da un'altra opera di fantasia che prendeva solo spunto da fatti reali, a mettere la parola fine fu solo l'allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che definì il film un omaggio alla Resistenza.

A seguire, alle 23:55 circa, andrà in onda, sempre su Rai Movie, Cognome e nome: Lacombe Lucien di Louis Malle.
Nel giugno del 1944 Lucien è un giovane ragazzo contadino nella Francia occupata: cerca di unirsi alla Resistenza francese, ma viene rifiutato, e allora denuncia il suo maestro e diventa un collaborazionista dei nazisti. Sarà l'amore per una ragazza ebrea a farlo riflettere sulle sue scelte. Straordinari i collaboratori del film: scritto da Malle con Patrick Modiano, premio Nobel, la fotografia è di Tonino Delli Colli e la colonna sonora di Django Reinhardt.