Maurizio Costanzo: "Il vaccino? Lo farò, gli italiani non sono attenti"

Maurizio Costanzo, 82 anni, ha dichiarato che farà il vaccino anti Covid 19 non appena sarà possibile: per il momento è costretto a fare numerosi tamponi, visto che continua a lavorare.

NOTIZIA di 02/01/2021

Tra coloro che hanno deciso di sottoporsi al vaccino anti Covid-19 c'è Maurizio Costanzo: lo storico giornalista intervistato dall'agenzia Adnkronos ha dichiarato che appena potrà si sottoporrà al vaccino per poter continuare a lavorare senza problemi.

Maurizio Costanzo ha compiuto 82 anni lo scorso mese di agosto, un traguardo importante che ha festeggiato continuando a lavorare e dividendo i suoi impegni soprattutto tra carta stampata e televisione, senza disdegnare qualche passaggio radiofonico e interviste sul web. Costanzo recentemente ha registrato una puntata del Maurizio Costanzo Show in un teatro pieno con le persone senza mascherina, questo perché prima di entrare tutti avevano fatto il tampone e le poltroncine avevano i divisori in plexiglas.

Francesco Nuti Maurizo Costanzo
Francesco Nuti con Maurizio Costanzo

Proprio sull tema della sicurezza e della prevenzione contro il Covid-19 il giornalista ha dichiarato nella sua intervista all'agenzia Adnkronos, "Il virus mi fa molta paura, faccio un numero di tamponi esagerato" ha detto confermando subito dopo la sua idea sul vaccino "Spero di fare il vaccino presto. Non vedo altre alternative, in tutta sincerità. Sto molto attento, ma questo non vuol dire, siccome non tutti i nostri connazionali sono attenti, meglio il vaccino".

Per il nuovo anno Maurizio Costanzo non ha dei propositi particolari "A me piace lavorare, quindi finché avrò possibilità di lavorare, lo spirito è buono" ha confessato prima di lasciarsi andare a un attimo di profonda riflessione: "Cosa spero e mi auguro per il nuovo anno che inizia? Vivere. Mi pare la cosa più interessante. Anche se col Covid, e con la situazione generale che ci circonda, vivere già mi pare un grande traguardo".