Marvel, Martin Scorsese ribadisce: "Quei film sono tutti la stessa cosa"

Sulla questione Marvel, Martin Scorsese ribadisce: 'Quei film sono tutti la stessa cosa', e prosegue fornendo la sua definizione di cinema.

NOTIZIA di 01/12/2019

Nuove dichiarazioni sui film Marvel, o meglio, sulle pellicole dedicate ai supereroi, da parte di Martin Scorsese, che ribadisce come per lui si tratti sempre dello stesso film, a ripetizione.

"So che alcune persone che lavorano a quei film fanno un bellissimo lavoro, e lo penso davvero. So quanto impegno, quanta dedizione, quanta abilità artistica ci voglia per realizzare queste cose" premette il regista di The Irishman, parlando con Peter Travers durante il programma "Popcorn with Peter Travers".
E poi continua, spiegando come tante, forse troppe sale siano dedicate alla visione dei film sui supereroi, proprio come aveva detto già in precedenza "Ma cos'è l'esperienza cinematografica? Ho dato un'occhiata ai cinema, e la maggior parte proiettano film sui supereroi. E mi sono chiesto: allora cosa ci rimane? Abbiamo qualche cinema che proietti film?"

Img 7898 Copia
Roma 2018: Martin Scorsese sul red carpet

"Voglio dire, quei film vanno bene. Non sono per me, ho provato nel corso degli anni a guardarne qualcuno, ma ho perso interesse. Parecchio interesse. Così ho pensato che fosse arrivato il momento di iniziare a riflettere 'Che cosa costituisce il cinema?'".
In questo modo, Scorsese va avanti elaborando il suo pensiero: "Probabilmente (Marvel etc). è cinema per quei ragazzi che guardano quei film, ma non per me, non lo capisco. O almeno... Mettiamola così, ne ho visti uno o due, e per me è abbastanza. Perché è sempre la stessa cosa, ancora e ancora".

Conclude, asserendo: "Per me, quello che costituisce il cinema è qualcosa che per qualche ragione ti rimane, in modo che dopo qualche anno tu possa guardarlo di nuovo. Dieci anni dopo lo rivedi, ed è diverso. In pratica c'è ancora da imparare, su di te e sulla vita. Questo è interessante. All'inizio puoi pensare, 'Wow, la regia è fantastica, come sono bravi questi attori, il montaggio è davvero grandioso' e cose del genere. Ma dopo un po', dopo che hai più familiarità con la pellicola [...] c'è un'ulteriore profondità. Puoi vederlo più volte, e in momenti differenti della tua vita. È lo stesso film, ma sei tu a cambiare".

Potete vedere il video dell'intervista qui in fondo alla notizia.

The Irishman è attualmente disponibile su Netflix.