Mark Hamill: "Lavorare con James Gunn? Vedremo cosa accadrà"

L'attore Mark Hamill ha commentato le ipotesi dei fan riguardante una possibile collaborazione con James Gunn.

NOTIZIA di 22/10/2021

Mark Hamill ha parlato della possibilità di lavorare con James Gunn dopo il memorabile incontro tra l'attore e il regista. I fan da tempo si chiedono se l'interprete di Luke Skywalker sarà coinvolto in qualche modo nei progetti dei filmmaker, anche solo in veste di doppiatore di uno dei personaggi che appariranno nello speciale natalizio di Guardiani della Galassia che verrà realizzato per Disney+.

Knightfall Stagione 2 18
Knightfall: Mark Hamill, Tom Cullen, Dean Ridge in una scena della seconda stagione

In un'intervista rilasciata a ComicBook, Mark Hamill ha affrontato le ipotesi dichiarando: "Sono un grande fan di James Gunn, su questo non c'è dubbio. Ho visto tutto quello che ha fatto, da Slither ai film dei Guardiani della Galassia e penso sia grandioso".
La star ha ricordato il modo in cui i due si sono incontrati dicendo: "Un sabato sera ho scoperto che ha detto qualcosa su Twitter e gli ho risposto. Stava rispondendo a una domanda e ha detto 'Immagino di poterlo chiedere a Mark, ho sentito dire che è un mio vicino'. Ed era qualcosa che non sapevo". Hamill ha quindi iniziato a scambiarsi dei messaggi con il regista divertendosi molto: "Ho detto 'Mi piacerebbe incontrarti, non solo come un buon vicino, ma anche come un attore disoccupato'". Il filmmaker ha quindi deciso di andare a incontrare il protagonista di Guerre Stellari insieme alla fidanzata e Mark ha rivelato: "Abbiamo trascorso il pomeriggio insieme e ci siamo trovati molto bene, ma non abbiamo mai parlato della possibilità che io lavorassi con lui o cose simili. Era semplicemente un amico. Non lo avrei mai messo in difficoltà in quel modo, quindi vedremo cosa accadrà. Ma non ha bisogno di me, i suoi film hanno davvero un fantastico cast e amo semplicemente vederli".

Hamill ha inoltre ammesso che ultimamente si è reso conto che gli risulta difficile accettare dei lavori che lo obblighino a stare troppo distante da casa, arrivando a indicare altri possibili attori quando gli viene offerta una parte: "Sono a quel punto della mia carriera in cui dico 'Sapete chi sarebbe davvero fantastico in questo ruolo? Peter MacNicol'. Ho iniziato a suggerire altri attiori perché è stato difficile per me andare a girare in Serbia The Machine. Era un impegno di tre mesi, o qualcosa di simile, e sono una di quelle persone che ama trascorrere il tempo a casa. Ho il mio terreno, mia moglie, i miei cani e la mia piscina, non ho realmente bisogno di qualcosa di diverso. Dico sempre 'Voglio prendermela con calma'. E il mio agente risponde 'Smettila di parlare così! Torna a lavorare!".