Lost, Damon Lindelof: "Rimpiango di aver assecondato chi non ha amato il finale"

Riguardo al finale di Lost, Damon Lindelof ha ammesso di aver rimpianto la scelta di aver fatto un 'patto' con i fan a cui non era piaciuta la conclusione della serie.

NOTIZIA di 25/09/2020

Il finale di Lost ha diviso i fan della serie e Damon Lindelof ha ora ammesso il suo rimpianto legato alle dichiarazioni che avrebbero alimentato l'ostilità nei confronti dell'episodio.
Lo sceneggiatore e showrunner ha spiegato infatti a Variety in che modo è stato coinvolto nelle polemiche.

Terry O'Quinn in una scena dell'episodio 2x01 di Lost
Terry O'Quinn in una scena dell'episodio 2x01 di Lost

Damon Lindelof aveva condiviso la propria delusione dopo che molti fan di Lost avevano odiato il finale: "Non ho inventato la narrazione legata al fatto che l'epilogo della serie fosse terribile, ma ho amplificato questo discorso. Il fatto che le persone sentissero il bisogno di dirmi 'Ehi, in realtà mi è piaciuto in un certo senso il modo in cui è finita la storia'. O l'aspettativa che alcune persone avevano 'Devo sapere prima di guardare la serie che il finale sarà deludente'. Il fatto che io abbia detto alle persone cosa pensare di Lost è un grande rimpianto che ho".

Evangeline Lilly e Josh Holloway in una scena dell'episodio 10 della seconda stagione di Lost
Evangeline Lilly e Josh Holloway in una scena dell'episodio 10 della seconda stagione di Lost

Nel 2013 lo showrunner aveva scritto un intervento pubblicato su The Hollywood Reporter: "Vorrei fare un patto, tra me e voi. Ed ecco la vostra parte: ammettete che io sappia quello che provate nei confronti del finale di Lost. L'ho capito. Vi ho sentiti. Penserò per sempre alla vostra delusione... Ed ecco la mia parte: finalmente smetterò di parlarne. Non lo farò perché sento di averne il diritto o mi senta superiore: lo sto facendo perché accetto che non cambierò i vostri cuori o le menti. Non vi convincerò che non erano morti fin dall'inizio e non proverò rancore se continuate a pensarlo nonostante le mie infinite dichiarazioni in cui affermo il contrario".

Damon Lindelof ha inoltre ammesso che ha cambiato idea rispetto al periodo della messa in onda del finale di Lost e ora è felice all'idea di poter collaborare più volte con gli stessi attori grazie all'esperienza vissuta sul set di The Leftovers.

A proposito di serie tv iconiche vi invitiamo a scoprire un mondo di serie tv (e di finali più o meno soddisfacenti) con il nuovo libro di Movieplayer, appena uscito: a questo link potete acquistare 100 serie TV in pillole - stagione 2 - il sequel del nostro primo volume dedicato alle serie televisive e ai malati seriali.