Leonardo Pieraccioni ricorda Luana D'Orazio, morta sul lavoro: "Non ci sono parole"

Leonardo Pieraccioni ha ricordato Luana D'Orazio, la ragazza di 22 anni morta in un incidente sul lavoro in provincia di Prato: tempo fa la giovane era apparsa in uno dei film dell'attore e regista.

NOTIZIA di 04/05/2021

Leonardo Pieraccioni ha ricordato Luana D'Orazio, la ragazza di 22 anni morta in un incidente sul lavoro a Montemurlo, in provincia di Prato. Luana, che aveva un figlio di 5 anni, era apparsa in un film dell'attore e regista toscano, Se son rose.

Come è possibile vedere in un post pubblicato nel 2018 sul profilo Instagram della ragazza, Luana D'Orazio e Leonardo Pieraccioni avevano lavorato insieme sul set di Se son rose. Raggiunto dal Corriere della Sera, il regista del film ha dichiarato: "Sì, l'ho avuta come comparsa in un mio film, Se son rose, nella scena di una festa. C'erano tanti ragazzi, me la ricordo vagamente perché erano davvero tanti. Ma il ricordo di quella scena di una festa spensierata di ventenni aggiunge ancora più dolore".

A proposito della morte di Luana D'Orazio, deceduta a soli 22 anni, Leonardo Pieraccioni ha affermato anche: "La vita a vent'anni dovrebbe essere e continuare così, come una festa. Questa è una notizia terribile, vista la sua età e la modalità dell'incidente. Lascia un bambino di cinque anni, non ci sono parole. Per quanto possa servire, mando un abbraccio fortissimo alla sua famiglia".

Luana D'Orazio è una giovane operaia di 22 anni morta a causa di un incidente sul lavoro a Montemurlo, in provincia di Prato. Il dramma si è consumato nella mattinata di lunedì 3 maggio in una fabbrica tessile di Via Garigliano, a Oste di Montemurlo. La giovane lavoratrice è morta dopo essere rimasta incastrata all'interno dell'ingranaggio di un orditoio, un macchinario tessile. La giovane lavorava in quella ditta da poco più di un anno. Informata sul decesso della ragazza, la titolare dell'azienda è stata colpita da un malore improvviso.