Kirstie Alley "asfaltata" dalla CNN sul tema della pandemia: "Fate terrorismo mediatico..."

Attraverso una serie di post su Twitter, Kirstie Alley e la CNN sono stati protagonisti di un botta e risposta sul delicato tema della pandemia.

NOTIZIA di 31/10/2020

Tra Kirstie Alley e la CNN c'è stato un botta e risposta sui social riguardo il tema della pandemia, in cui l'attrice ha accusato la celebre emittente americana di fare costantemente terrorismo mediatico. Le è stata quindi ricordata la possibilità di cambiare canale ma anche l'importanza di non sminuire il dramma che gli Stati Uniti stanno vivendo insieme al resto del mondo.

In queste settimane Kirstie Alley, amata soprattutto per il suo ruolo dei film di Senti chi parla, è stata bersagliata da numerose critiche dopo aver dichiarato di votare per Donald Trump "perché non è un politico e farà risollevare l'economia in tempi brevi". Oggi, a distanza di pochi giorni dalle sue tanto discusse dichiarazioni, l'attrice è tornata sotto i riflettori per un botta e risposta sui social che l'ha vista contrapposta alla CNN. Il tema della discussione è quello della pandemia e l'attrice, attraverso il suo account Twitter, aveva scritto: "Adesso so che i miei amici che vanno in giro con il terrore del Covid sono semplicemente spettatori della CNN. Ho deciso di guardare anche io la CNN per rendermi conto del loro punto di vista e, oh mio Dio! Non avrei dovuto farlo! Se anche voi volete vivere nel terrore, guardate la CNN! La paura di morire è il loro mantra! Oh mio Dio!".

A quel punto non si è fatta attendere molto la risposta della CNN che ha replicato all'attrice con sarcasmo ma cogliendo comunque l'occasione per sottolineare la drammatica situazione che ormai da mesi anche gli Stati Uniti si ritrovano ad affrontare. "Kirstie, puoi cambiare canale, proprio come hanno fatto innumerevoli spettatori ogni volta che L'atelier di Veronica è apparso in TV", si legge nel tweet della CNN che ha fatto riferimento alla serie tv prodotta tra il 1997 ed il 2000 che ha visto protagonista proprio Kirstie Alley. Attraverso l'account ufficiale verificato, la CNN ha quindi aggiunto: "Ma non sottovalutare la perdita di quasi 230.000 vite americane. E per favore, indossa una maschera". Alley ha infine ribattuto cinguettando: "Se solo prestassi la stessa attenzione ai presunti rapporti d'affari corrotti di Joe Biden come fai con uno show televisivo che è stato classificato tra i primi dieci nel 1997..." ma non ha ricevuto ulteriore risposta dall'emittente a stelle e strisce.

L'attrice deve poi aver ripensato a quanto accaduto ed ha condiviso un tweet nel quale si legge: "Trovatemi UN tweet in cui incoraggio le persone a NON indossare la mascherina o a NON fare attenzione o in cui dico qualcosa di irrispettoso nei confronti dei malati o di coloro che sono morti... non ce n'è neanche uno. È così che si diffondono le notizie FALSE".