Kevin Spacey è stato sospeso dai produttori di House of Cards

MRC e Netflix hanno annunciato che stanno valutando come procedere con la serie senza la presenza dell'attore nel cast.

La situazione di Kevin Spacey si aggrava di giorno in giorno a causa delle numerose accuse di molestie sessuali.
L'attore deve fare ora i conti con una sospensione decisa dai produttori di House of Cards, primo passo a livello legale prima della definitiva rottura di ogni contratto che lo lega allo show.
Media Rights Capital ha infatti annunciato che cercherà di capire come procedere con lo show facendo i conti con l'assenza dell'interprete di Frank Underwood in collaborazione con Netflix che, a sua volta, ha dichiarato di non voler più collaborare con il premio Oscar e di aver cancellato la produzione del film biografico Gore di cui era il protagonista.

I produttori, durante il periodo di pausa delle riprese della sesta stagione, cercheranno quindi di trovare un modo creativo per salvare lo show o se procedere con eventuali spinoff.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Kevin Spacey è stato sospeso dai produttori di...

Mostra i vecchi commenti

House of Cards 6: Netflix vuole uccidere il personaggio di Kevin Spacey?
Kevin Spacey, nuove pesanti accuse anonime: "E' un pedofilo"