Jonah Hill non promuoverà i prossimi progetti per concentrarsi sulla sua salute mentale

L'attore Jonah Hill ha rilasciato un comunicato in cui spiega che non promuoverà i suoi prossimi progetti per concentrarsi sulla sua salute mentale.

NOTIZIA di 18/08/2022

Jonah Hill ha rilasciato un comunicato per annunciare che non promuoverà più i suoi film per poter concentrarsi sulla sua salute mentale.
Tra i suoi prossimi progetti ci sono il documentario Sputz e la commedia You People, di cui è co-autore insieme a Kenya Barris.

Il documentario Sputz, in cui si vede l'attore e il suo terapista che parlano apertamente di questioni legate alla salute mentale, verrà presentato in vari festival autunnali e Jonah Hill ha dichiarato: "Attraverso questo percorso di auto-scoperta all'interno del film, sono arrivato alla conclusione che ho trascorso quasi 20 anni affrontando attacchi di ansia, che sono peggiorati dalle apparizioni nei mezzi di comunicazioni e affrontare eventi pubblici".
La star ha aggiunto: "Non mi vedrete lì fuori a promuovere questo film, o altri dei miei prossimi progetti, mentre compio questo importante passo per proteggere me stesso. Se avessi peggiorato la mia situazione andando lì fuori e promuovendo il progetto, non sarei onesto nei confronti di me stesso o del film".

Jonah ha aggiunto che di solito non apprezza le lettere o i comunicati come questi, ma capisce di essere molto privilegiato nel poter concedersi del tempo libero: "Non perderò il mio lavoro mentre lavoro sulla mia ansia. Con questa lettera e con Stutz, spero di rendere più normale per le persone parlare e agire, in modo da poter compiere dei passi in avanti per sentirsi meglio o in modo che le persone nelle loro vite possano capire i loro problemi più chiaramente".