Wonderland - Massacro a Hollywood

2003, Drammatico

John Holmes: 30 anni fa moriva il re del porno, oggi l'omaggio su Studio Universal

John Holmes è stato l'indiscusso re del porno degli anni settanta quando era conosciuto come "Mister 35 cm" la sua parabola avventurosa e tragica, eccitante e sconvolgente, racconta meglio di qualsiasi altra storia l'America degli anni settanta, dalla liberazione sessuale alla droga, dal successo al crimine.

Patrizio Marino

John Holmes scomparso il 13 Marzo 1988 a causa di complicazioni dovute all'AIDS è stato uno tra i più famosi attori pornografici statunitensi con più di 2.000 film in curriculum. Holmes arrivò a guadagnare quasi 3.000 dollari al giorno e in un'intervista dichiarò di aver fatto sesso con 14.000 donne, nonostante tutto questo l'attore non riusciva a finanziarsi il vizio della droga e si ritrovò spesso nei guai con la legge.

Toccò il fondo quando in combutta con i criminali della cosiddetta "banda di Wonderland" (dall'indirizzo di Los Angeles dove si riunivano i suoi membri: 8763 Wonderland Avenue), organizzò un colpo ai danni di un suo amico, il boss Eddie Nash, proprietario di locali notturni e trafficante di droga. Armati e mascherati, Holmes e gli altri penetrarono in casa sua, lo pestarono e gli rubarono droga e denaro. Nash, un tipo pericolosissimo, capì subito che a tradirlo era stato proprio Holmes. Due giorni dopo, una spedizione punitiva arrivò in Wonderland Avenue e uccise a sprangate i quattro responsabili del furto. L'appartamento sembrava un mattatoio.

Guarda la photogallery: Moana Pozzi, vent'anni dopo: un mito senza tempo

In seguito venne arrestato e rischiò una condanna per omicidio ma alla fine fece solo sei mesi di carcere. Una volta fuori tornò sul set ma ormai non era più fisicamente in grado di sostenere i ritmi di un tempo. Pur di guadagnare accettò di girare alcuni film gay (anche se aveva già sperimentato rapporti bisex in altri film precedenti) e qualche anno dopo, nel 1986, scoprì di essere malato di AIDS. La sua reazione fu autodistruttiva: non solo continuò la sua vita di eccessi ma continuò a lavorare senza usare precauzioni e tacendo le sue condizioni di salute.
Tra coloro che lavorarono con lui ci fu anche Ilona Staller con cui il divo americano girò un film in Italia.

Leggi anche:

Prima di morire Holmes sposò una pornostar, Misty Dawn, chiese di essere cremato per la paura che, dopo la sua morte, qualche feticista o collezionista lo mutilasse per conservare la parte del corpo che lo aveva reso celebre.

A 30 anni dalla morte di Holmes Studio Universal (Mediaset Premiun DT) manderà in onda stasera alle 21.20 il film biografico Wonderland - Massacro a Hollywood di James Cox con Val Kilmer, Kate Bosworth, Lisa Kudrow e Josh Lucas.

Wonderland: Val Kilmer in una scena del film
John Holmes: 30 anni fa moriva il re del porno,...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

The Deuce: il successore di The Wire racconta la nascita del porno
Pamela Anderson: "il porno è per i perdenti"