Joaquin Phoenix criticato dagli allevatori per il suo discorso agli Oscar 2020: "Non sa di cosa sta parlando"

Le dichiarazioni di Joaquin Phoenix sul palco degli Oscar 2020 non sono piaciute agli allevatori americani, indignati dall'invito a rispettare gli animali.

NOTIZIA di 14/02/2020

Joaquin Phoenix ha pronunciato sul palco degli Oscar 2020 un discorso, criticato da molte persone e apprezzato da altre, in cui parlava della necessità di un cambiamento nella nostra vita quotidiana e ora un esperto del settore lattiero-caseario ha voluto risponderegli accusandolo di essere ignorante per quanto riguarda le attività di chi alleva mucche per venderne poi il latte, o utilizzarlo per preparare formaggi.

Tom Oberhaus, laureato all'Ohio State University ed ex direttore di Waukesha County Farm Bureau, ha sentito parlare del discorso dell'attore sul palco dei premi dell'Academy da alcuni allevatori locali. La star di Joker aveva sottolineato che non è giusto inseminare artificialmente una mucca e poi rubarle il cucciolo ignorando le sue urla di dolore. Joaquin Phoenix aveva inoltre sottolineato che il latte utilizzato per bere il caffè o mangiare i cereali sarebbe dovuto essere destinato ai vitellini separati invece dalle proprie madri.

Oberhaus ha quindi risposto alle dichiarazioni della star: "Semplicemente le ignoriamo. Non ha idea di cosa succeda realmente in una fattoria. Sarei felice se venisse a farci visita per un paio di ore, sarebbe fantastico. Si tratta di un invito, Mister Phoenix. Andiamo! Venga a vedere come è realmente la vita in una fattoria".
L'allevatore non ha però risparmiato parole dure nei confronti del recente vincitore del premio Oscar: "Noi sentiamo di fare qualcosa di importante ne mondo, dobbiamo nutrirlo. Avere del cibo da mangiare è piuttosto importante. E lei cosa fa Mister Phoenix? Intrattiene le persone. Okay".