Jamie Foxx e Fallon criticati per aver ironizzato sul linguaggio dei segni

L'attore e il conduttore sono al centro di una polemica causata da uno spot considerato irrispettoso nei confronti delle persone sorde.

Jimmy Fallon e Jamie Foxx sono al centro di una polemica causata da uno spot televisivo considerato inappropriato e di cattivo gusto. Per promuovere il talk show il conduttore e il suo ospite hanno realizzato uno sketch in cui l'attore finge di utilizzare il linguaggio dei segni, imitando invece i movimenti dei giocatori di baseball.
Nyle DiMarco, un attore e modello sordo, ha segnalato questa scelta discutibile chiedendo: "Come è possibile che si permetta tutto ciò?".

In un secondo post ha quindi aggiunto: "Il comportamento di Jamie Foxx con Jimmy Fallon nelle trasmissione Fallon Tonight non dovrebbe essere tollerato da nessuna parte. Semplicemente non prendiamo in giro le altre culture, specialmente quelle che da tempo vengono messe ai margini. Quando lo facciamo il progresso fa un passo indietro. Il linguaggio dei segni per me è importante perché rappresenta le fondamenta della cultura delle persone sorde. La Convenzione delle Nazioni Unite, per quanto riguarda i Diritti delle persone disabili, dichiara che il Linguaggio dei Segni è un diritto umano delle persone sorde e solo il 2% dei 70 milioni di persone in tutto il mondo che dovrebbero averlo possono avere l'accesso all'educazione relativa al Linguaggio dei Segni".

DiMarco ha quindi concluso spiegando che per questo motivo ha dato vita alla sua fondazione, il cui scopo è assicurarsi che ogni bambino nato sordo possa imparare a utilizzare il linguaggio prima dei 5 anni: "Quello che Foxx ha fatto al Fallon Tonight ha reso la nostra lotta ancora più difficile".

Jamie Foxx e Fallon criticati per aver ironizzato...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Quentin Tarantino: per Jamie Foxx "un tiranno sul set di Django"
Golden Globes 2017: Jimmy Fallon omaggia La La Land e ironizza su Donald Trump