James Bond, Daniel Craig sui commenti negativi ricevuti al suo debutto come 007: "Non potevo farci nulla"

Daniel Craig ha rivelato di essere "felice" di aver interpretato James Bond, nonostante le critiche che ha ricevuto quando è stato scelto per il ruolo nel 2006.

NOTIZIA di 25/10/2021

Daniel Craig ha recentemente parlato dei commenti negativi che sono stati fatti online quando nel 2006 è stato scelto per interpretare la leggendaria spia dell'MI6. Casino Royale è stato il debutto dell'attore come James Bond, ma prima dell'uscita della pellicola Daniel è stato bombardato di critiche e parole sprezzanti relative al suo aspetto.

No Time To Die 12 Ag5Wxx9
No Time To Die: Daniel Craig in una scena d'azione

Craig è biondo ed è alto 1.78 cm mentre i suoi predecessori, Sean Connery, Roger Moore, Pierce Brosnan e Timothy Dalton, erano tutti più alti e avevano i capelli scuri: questi marginali aspetti relativi al suo look, all'epoca, furono sufficienti per far infuriare i fan, alcuni dei quali espressero odio nei confronti dell'aspetto fisico dell'attore.

Durante le riprese di Casino Royale furono organizzate molte campagne e petizioni su Internet per sollecitare i fan di Bond a boicottare il film. Ma nonostante i commenti e le critiche, Daniel fu sostenuto da migliaia di altri fan che credevano in lui e nell'eventualità che potesse modernizzare il personaggio dell'agente 007.

No Time To Die
No Time To Die: Daniel Craig e Ana de Armas in una scena del film

Lo stesso Daniel Craig non rimpiange di aver accettato l'offerta che lo ha portato alla celebrità internazionale; durante una nuova intervista con il suo amico Bruce Bozzi, la star ha dichiarato: "Sono contento di averlo fatto. È stato doloroso inizialmente ma ho letto tutte le critiche e ho pensato: 'non potevo farci nulla', non posso cambiare la mia altezza."