Giancarlo Giannini su Guillermo Del Toro: "Sul set di Mimic mi disse: "Forse è l'unico film che faccio"

Giancarlo Giannini racconta un simpatico aneddoto sul Guillermo Del Toro e il suo film d'esordio ad Hollywood, Mimic: 'Gli dissi, ammazza, ti trattano come Kubrick'.

NOTIZIA di 06/07/2020

Giancarlo Giannini ha ricordato di quando lavorò con Guillermo Del Toro sul set di Mimic e l'allora esordiente regista di origine messicane gli confessò il timore che quello potesse essere l'unico film che avrebbe girato in America.

Mimic
Mimic: una scena del film

Giancarlo Giannini ha sempre avuto un rapporto speciale con Hollywood, tanto che in un'intervista a Repubblica dice: "in America a volte mi hanno amato più che in Italia", ricordando la sua partecipazione a film come Lo sbarco di Anzio con Robert Redford. Giancarlo Giannini ha lavorato anche con Guillermo del Toro. Era il 1997, il regista messicano era al suo debutto negli States con il film Mimic. L'aneddoto raccontato da Giannini è legato ad una particolare scena girata in un salone enorme, pieno di letti, per il quale la produzione non aveva badato a spese. L'attore italiano disse a del Toro "Ammazza ti trattano come Kubrick". Il futuro premio Oscar gli rispose: "zitto che forse è l'unico film che faccio, prima che mi rimandino in Messico, sfruttiamo il momento".

Venezia 2017: un sorridente Guillermo del Toro al photocall di The Shape of Water
Venezia 2017: un sorridente Guillermo del Toro al photocall di The Shape of Water

Per l'horror Mimic Guillermo Del Toro aveva scelto l'argentino Federico Luppi, uno dei suoi attori preferiti per il ruolo di Manny. Tuttavia, la pronuncia inglese di Luppi non fu giudicata sufficientemente buona dai produttori, quindi Del Toro optò per Giancarlo Giannini.

Giannini il mese scorso è stato scelto dalla Hollywood Chamber of Commerce e riceverà la stella sulla celebre Walk of Fame sulla Hollywood Boulevard di Los Angeles.