Gabriele Muccino contro i virologi: "Hanno confuso un popolo intero"

Gabriele Muccino ha attaccato i virologi attraverso il suo profilo Twitter e li ha accusati di aver confuso un popolo intero con le loro comparsate in TV, ma Roberto Burioni gli ha risposto.

NOTIZIA di 30/05/2021

Gabriele Muccino è tornato protagonista del mondo dei social network. Il regista de La ricerca della felicità, infatti, ha attaccato i virologi attraverso il suo profilo Twitter e li ha accusati di aver confuso un popolo intero.

Gabriele Muccino ha dichiarato: "Passata questa pandemia, avrò nausea nel vedere un virologo o "pseudo" in TV. Con la loro irrefrenabile e contraddittoria ansia da protagonismo hanno confuso un popolo intero togliendo proprio alla scienza e a quei pochi di loro affidabili, la cosa più sacrosanta: la credibilità".

La stoccata di Gabriele Muccino nei confronti dei virologi ha trovato risposta nella reazione di Roberto Burioni, che ha commentato in questo modo il suo post: "Ogni "virologo" è responsabile di quello che ha detto. Se qualcuno dice che 2+2 fa 5 e un altro gli ribatte che fa 4 lei non può metterli sullo stesso piano e lamentarsi perché l'aritmetica perde di credibilità".

Il regista de L'ultimo bacio non è nuovo ad esternazioni provocatorie affidate al suo profilo Twitter. Qualche mese fa, infatti, Gabriele Muccino ha attaccato Favolacce, il film dei fratelli D'Innocenzo, dichiarando che si tratta di un esercizio stilistico incomprensibile. Dopo aver aspramente criticato l'Accademia del Cinema Italiano, inoltre, Gabriele Muccino ha confermato la rottura definitiva con i David di Donatello e l'abbandono della sua giuria.