Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Dafne Keen è ancora in contatto con Hugh Jackman dopo le riprese di Logan

L'attrice Dafne Keen ha svelato che è ancora in contatto con la star australiana Hugh Jackman dopo aver girato insieme il film Logan.

NOTIZIA di 23/12/2020

Dafne Keen ha svelato che è ancora in contatto con Hugh Jackman dopo aver girato insieme Logan, il film con cui la star australiana ha detto addio al mondo degli X-Men.
La giovanissima attrice è ora la protagonista della serie Queste oscure materie e in un'intervista ha parlato dell'importanza dell'interprete di Wolverine nella sua vita.

Parlando con il magazine Looper, Dafne Keen ha raccontato: "In realtà ho mandato un messaggio a Hugh Jackman pochi giorni fa, abbiamo parlato per un po'".
L'interprete di X-23 in Logan - The Wolverine ha aggiunto: "Siamo ancora in contatto ed è una presenza e una persona davvero importante nella mia vita".

Prima delle riprese del film ispirato ai fumetti Marvel, Dafne Keen e Hugh Jackman hanno lavorato a lungo per prepararsi nel migliore dei modi alle riprese del film e l'attore australiano sembra abbia assunto un ruolo da mentore per la sua collega.

X-23 potrebbe forse apparire in Deadpool 3 e l'interprete del personaggio ha ammesso: "Ci spero al 100%. Sto cercando di non illudermi nel caso in cui non accadesse, ma lo spero realmente perché ho amato interpretare Laura. Ha un posto davvero speciale nel mio cuore ed è un personaggio incredibile. L'intera situazione riguardante Deadpool 3 mi ha resa davvero felice perché, ovviamente quando Disney ha comprato Fox, ho temuto che non avrebbero più realizzato film vietati ai minori, ma poi dare il via libera a Deadpool è un segno grandioso che questo invece accadrà".

L'attrice ha inoltre parlato del suo futuro: "Nel mio futuro c'è la recitazione. Ma non penso sarà l'unica cosa che farò. Voglio provare altre cose come la regia, la sceneggiatura e il design. Non lo so. Sicuramente non la produzione. Ammiro davvero i produttori, ma produrre un film è diverso dall'essere un produttore. Non sarei in grado di essere un produttore: troppa organizzazione, troppi numeri. Troppo. Non potrei riuscirci. Ma vorrei decisamente muovermi negli altri settori".