Crudelia: un video rivela il lavoro sugli effetti speciali

Un video condiviso online mostra l'incredibile lavoro compiuto su Crudelia dal team che si è occupato degli effetti speciali.

NOTIZIA di 13/01/2022

Crudelia, il film con Emma Stone, è stato accolto in modo molto positivo e ora un nuovo video del dietro le quinte svela l'incredibile lavoro compiuto con gli effetti speciali.
Nel filmato realizzato da MPC Film si scoprono infatti tutti i dettagli aggiunti in post-produzione, come i cani e alcuni elementi degli spettacolari outfit della protagonista, così come le modifiche ai paesaggi, agli oggetti e alle luci.

Il video che svela come è stato realizzato il film Crudelia mostra come sia stato possibile ricreare in digitale la Londra degli anni '70, eliminando edifici e dettagli.
Max Wood, supervisore agli effetti speciali, ha inoltre spiegato come è stata creata la scena in cui l'abito della protagonista appare dopo che il mantello si dissolve tra le fiamme: "Le tre inquadrature sono state girate inizialmente con Crudelia che indossava il vestito rosso. In seguito a un cambiamento nell'acconciatura, nel trucco e nel costume, ha ripetuto l'azione con il mantello con cappuccio bianco. Sapevamo che il mantello sarebbe stato realizzato in CG ma quei ciak hanno dato al team degli effetti speciali un punto di riferimento perfetto per capire come si sarebbe mosso e come il tessuto sarebbe sembrato brillante sotto la luce".

L'esperto ha aggiunto: "Quando il mantello prende fuoco, non solo dei piccoli pezzi volano via, ma c'è anche un effetto generale in cui il mantello si alza per simulare cosa accade quando un materiale di quel tipo prende fuoco. Quando il mantello ha iniziato a muoversi nel modo corretto, sono state simulate le fiamme e aggiunto il fumo, è stato aggiunto un effetto per illuminare l'ambiente circostante e sono stati aggiunti i partecipanti al party".

Nel cast del film diretto da Craig Gillespie ci sono anche Paul Walter Hauser, Joel Fry, Emma Thompson, Emily Beecham, Kirby Howell-Baptiste, Mark Strong, John McCrea, e Kayvan Novak.