Coronavirus: Bruno Barbieri, il suo paese è stato isolato “Sono morte persone che conoscevo”

Lo chef Bruno Barbieri ha paura per i familiari e gli amici rimasti a Medicina, il suo paese d'origine chiuso per un focolaio da Coronavirus.

NOTIZIA di 17/03/2020

Chef Barbieri ha paura, la sua famiglia è isolata a Medicina a causa del Coronavirus. Il famoso conduttore e chef televisivo teme per la vita dei suoi amici e familiari e lancia un appello 'restate a casa anche a costo di mangiare una ciotola di riso al giorno'.

Bruno Barbieri, celebre per lo show tv Mastechef Italia, sta vivendo in prima persona il dramma del Coronavirus. Medicina, il paese in cui è nato e dove risiede la sua famiglia, è stato chiuso a causa dell'alto numero di contagi. Lo Chef stellato raggiunto dall'ANSA, ha raccontato le sue sensazioni "Mia madre di 86 anni, le mie sorelle, i miei familiari residenti a Medicina. Li sento sempre, più volte al giorno, per sapere come stanno. Manco da mesi, sono provato: la situazione è molto grave". Il piccolo paese dell'Emilia Romagna è stato isolato per una crescita anomala del contagio " In questi giorni sono morte persone che conoscevo - dice Barbieri - sono addolorato. Mai come in questo momento bisogna stare uniti e, soprattutto, rimanere a casa. I medicinesi sono tosti, coraggiosi, supereranno anche questo momento".

Bruno Barbieri mantiene i contatti con i familiari costantemente "Ho parlato con mia sorella oggi: arrivata al lavoro l'hanno subito fatta tornare a casa. In questo momento di grande difficoltà dobbiamo rimanere nelle nostre abitazioni, a costo di mangiare una ciotola di riso al giorno".