Conta su di me: la storia vera che ha ispirato il film

Conta su di me è un film del 2017, basato sulla storia vera di Lars Amend e Daniel Meyer, che ha fatto commuovere milioni di persone.

NOTIZIA di 20/06/2021

Conta su di me è un film del 2017 diretto da Marc Rothemund, basato sulla storia vera raccontata in Dieses bescheuerte Herz: Über den Mut zu träumen, romanzo scritto da Lars Amend e Daniel Meyer, responsabile di aver fatto commuovere il Giffoni Film Festival ed in seguito milioni e milioni di persone in giro per il mondo.

Conta Su Di Me Elyas Mbarek Philip Schwarz2
Conta su di me: Elyas M'Barek e Philip Schwarz in un momento del film

La pellicola è l'adattamento cinematografico del libro di Amend e Meyer, pubblicato nel 2013, basato su una storia vera, quella dello stesso Lars e dell'adolescente malato di cuore, Daniel, che decide di stilare una lista di 25 cose che vuole assolutamente fare nella sua vita: l'unico obiettivo di Lars diventa quello di trasformare quella lista in realtà.

Lars decise di raccontare nel libro la forte amicizia che era nata tra lui e quel ragazzino con cui non aveva nulla in comune e che, in seguito, gli ha insegnato tutto della vita. Quando Daniel aveva quindici anni incontrò colui che, pur non sapendolo, avrebbe espresso ogni suo desiderio.

Conta Su Di Me Elyas Mbarek Philip Schwarz
Conta su di me: Elyas M'Barek e Philip Schwarz in un'immagine del film

Daniel all'epoca passava molto tempo in una struttura dedicata ai bambini malati e fu lì che incontrò Lars: da allora i i due non si sono più separati. "Ero all'ospedale di Amburgo il giorno prima dell'operazione per supportare moralmente Daniel e sua madre Debbie". Ha spiegato Lars.

A proposito del loro rapporto e di Conta su di me, Lars ha dichiarato: "Quando ci siamo incontrati più di cinque anni fa, dovevamo solo passare una giornata insieme. Il giorno è diventato una settimana e ora sono cinque anni ed è perfino uscito prima un libro e poi un film che parla della nostra storia. Il fatto che Daniel sia qui è un miracolo, per questo dobbiamo essere grati per ogni giorno. Ci godiamo ogni giorno."