Charlie Sheen nei guai: denunciato per aver messo a rischio HIV la sua ex

La ragazza, rimasta anonima, ha portato in tribunale l'attore per aver negato di essere sieropositivo prima di rapporti non protetti e per averle intimato di sospendere l'assunzione delle pillole antiretrovirali.

Una ex-ragazza di Charlie Sheen ha sporto denuncia verso l'attore per averla esposta al virus dell'HIV e per averle poi sconsigliato di prendere i farmaci antiretrovirali. Negli atti del tribunale non risultano i nomi della donna e dell'attore, ma ci si riferisce a un uomo che ha scoperto di essere sieropositivo nel 2011 e ne ha parlato in tv il 17 novembre 2015 e il 21 giugno 2016, rendendo l'identificazione di Sheen certa. L'unica cosa che si sa della donna è che risulta essere una "emigrata russa".

Anger Management: Charlie Sheen in una foto promozionale della serie

Questa è la seconda denuncia che l'attore riceve a causa della sua malattia, dopo le gravi accuse di Scottine Ross, che ha dichiarato di aver subito minacce, violenze e un procurato aborto, oltre all'esposizione ripetuta alla malattia. Il nuovo processo si basa sulla testimonianza della donna dell'est, che ha raccontato di aver avuto rapporti con Sheen, il quale le aveva detto di non avere alcuna malattia sessualmente trasmissibile, salvo poi dirle due mesi più tardi di essere sieropositivo. La donna si è quindi recata in ospedale, dove ha dovuto prendere i medicinali antiretrovirali per diverse settimane, nonostante Sheen le abbia sconsigliato di fidarsi della comunità medica e smettere di assumere le pillole:

"Quando prenderai questa malattia, saremo insieme e avremo l'un l'altro"

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Charlie Sheen nei guai: denunciato per aver messo...

Mostra i vecchi commenti

Charlie Sheen: "Dopo aver scoperto di essere sieropositivo ho pensato al suicidio"
Charlie Sheen: "Mi dispiace aver rovinato Due uomini e mezzo"