Channing Tatum rinuncia a "Forgive Me, Leonard Peacock", film prodotto da Weinstein

L'attore avrebbe dovuto debuttare alla regia con l'adattamento del romanzo, tuttavia le rivelazioni sui comportamenti del produttore l'ha spinto a dire addio al progetto.

Channing Tatum, dopo lo scandalo legato agli abusi e alle molestie sessuali compiute da Harvey Weinstein, ha annunciato di aver rinunciato all'adattamento per il grande schermo del romanzo Forgive Me, Leonard Peacock.
L'attore e produttore ha rinunciato al progetto che avrebbe rappresentato il suo debutto alla regia e avrebbe dovuto essere prodotto proprio da The Weinstein Company.

Il lungometraggio avrebbe raccontato la storia di un teenager che progetta di uccidere il suo migliore amico, e poi suicidarsi, a causa degli abusi sessuali subiti.
Tatum ha sottolineato in un post condiviso su Facebook che le donne coraggiose che hanno avuto il coraggio di denunciare e rivelare quanto subito sono per lui delle vere eroine e che il messaggio della storia è particolarmente importante e su cui riflettere perché spiega come ci può riprendere dopo una tragedia.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Channing Tatum rinuncia a "Forgive Me, Leonard...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Channing Tatum produrrà la serie tv 'Gorilla and the Bird', sul disordine bipolare
Berlin, I Love You: Jenna Dewan-Tatum entra nel cast del film antologico