Cameron Boyce: l'ultima foto prima della morte condivisa da suo padre

Il padre di Cameron Boyce condivide su Instagram l'ultima foto del figlio prima della sua morte.

NOTIZIA di 11/07/2019

Il papà di Cameron Boyce, ha condiviso sul suo profilo Instagram l'ultima foto del figlio, scattata poche ore prima della morte. Il giovane attore di Jessie è morto a soli 20 anni, nel sonno, a causa di una crisi epilettica.

Spero che nessuno debba mai provare il dolore che sento, ma nessuno è immune alla tragedia

Victor Boyce ha infatti reso ancora una volta omaggio a suo figlio, approfittando per ringraziare le molte persone che hanno risposto ai post dei giorni scorsi con le loro condoglianze: "Grazie a tutti per averci aiutato. Mio figlio. Solo poche ore prima che venisse portato via dalle nostre vite. Mi manca terribilmente. Spero che nessuno debba mai provare il dolore che sento, ma nessuno è immune alla tragedia. La manifestazione di amore e sostegno che la nostra famiglia continua a ricevere è così bella e apprezzata. Grazie a tutti per averci aiutato nella peggior situazione possibile per noi"

Sono state tantissime le risposte al post di Victor, tra cui spicca subito quella di Dove Cameron, costar di Cameron Boyce in Descendants: "Amo te e tutta la tua famiglia così tanto e per sempre. C'era una vita prima di questo e ora ci sarà la vita dopo questo. I miei pensieri non ti hanno lasciato e rimarranno con te".

Anche il regista Kenny Ortega, che ha diretto Cameron in Descendants, ha lasciato un suo pensiero alla famiglia e al giovane scomparso: "Ehi Victor. Cameron è il nostro Forever Boy. Porteremo con noi la sua bontà ogni giorno della nostra vita. Guarda in alto, lui è lì! Non sei solo".

Proprio ieri, la famiglia tramite un portavoce ha rilasciato un comunicato ufficiale sulla causa di morte di Cameron Dove, approfondendo e chiarendo i motivi del suo decesso così prematuro: "La tragica scomparsa di Cameron è dovuta a un attacco causato da una condizione medica in corso, e questa condizione era l'Epilessia. Stiamo ancora cercando di attraversare questo momento estremamente straziante e continuiamo a chiedere privacy per far sì che la famiglia, e tutti quelli che lo conoscevano e lo amavano possono soffrire per la sua perdita e prendere accordi per il suo funerale - che di per sé è angosciante"