Bryan Singer si difende dalle accuse di molestie sessuali "false e irresponsabili"

Bryan Singer pubblica un intervento in cui si scaglia contro un articolo di Esquire in preparazione contro di lui e si difende dalle accuse di molestie.

Bryan Singer ha pubblicato un comunicato sul suo Instagram in cui si difende dalle accuse di molestie sessuali mossegli da un uomo all'epoca dei fatti minorenne. Il 31enne Cesar Sanchez-Guzman, ha dichiarato che Bryan Singer lo ha costretto a un rapporto sessuale quando egli aveva 17 anni, durante una festa in barca. Oggi però il regista racconta la sua versione dei fatti in un lungo intervento scritto per anticipare la pubblicazione di un articolo contro di lui che Esquire starebbe preparando. Articolo che conterrebbe affermazioni "false e irresponsabili".

"So che Esquire potrebbe pubblicare un articolo negativo contro di me. Hanno contattato i miei amici, colleghi e persone che neppure conosco. Nel clima odierno in cui la carriera delle persone viene rovinata da semplici accuse, ciò che Esquire sta tentando di fare è una pericolosa deviazione dalla verità facendo assunzioni che sono false e irresponsabili."

Singer prosegue anticipando che Esquire "piegherà a suo favore dichiarazioni di persone che sostengono di conoscere intimamente la mia vita privata". Il regista punta il dito contro la scelta di Esquire di pubblicare l'articolo a breve per sfruttare l'uscita imminente del film Bohemian Rhapsody, biopic dedicato alla vita del leader dei Queen Freddie Mercury.

"L'articolo cercherà di stabilire la colpevolezza per associazione solo basandosi sulle parole di alcune persone che ho incontrato nel passato. Tenteranno di distruggere una carriera che ho impiegato 25 anni a costruire."

Bryan Singer è stato accusato di molestie sessuali nei confronti di minori fin dal 1997, quando i genitori di un ragazzino di 14 anni che aveva partecipato a L'allievo lo hanno denunciato per aver filmato il figlio e altri ragazzini nudi per una scena nella doccia senza il loro permesso. Anche Cesar Sanchez-Guzman ha mosso accuse contro di lui, ma finora Singer non è mai stato messo sotto inchiesta e le accuse contro di lui sono cadute per insufficienza di prove.

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Bryan Singer si difende dalle accuse di molestie...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Bohemian Rhapsody: Bryan Singer sarà indicato come unico regista
Bohemian Rhapsody, parla Rami Malek: “Mi sono concentrato sul lato umano di Freddie Mercury”