Brigitte Bardot: "Il movimento #MeToo è ipocrita e ridicolo"

L'attrice francese ha espresso la sua opinione nei confronti delle accuse di molestie e abusi che stanno sconvolgendo il mondo del cinema.

Brigitte Bardot, l'icona del cinema francese, ha condiviso la sua opinione riguardante il movimento #MeToo e i recenti scandali legati alle molestie e agli abusi avvenuti a Hollywood.
L'attrice, intervistata da Paris Match, ha sostenuto che #MeToo sia un'iniziativa "ipocrita e ridicola", aggiungendo inoltre parole piuttosto dure rivolte alle accusatrici: "Molte attrici cercano di provocare un po' i produttori pur di ottenere un ruolo e poi, in modo che si parli di loro, dicono di essere state molestate".

La Bardot ha ricordato di non essere mai stata vittima di molestie sessuali e ha dichiarato: "Penso che fosse affascinante quando gli uomini mi dicevano che ero bellissima o che avevo un bel posteriore. Questo tipo di complimenti è piacevole".

Brigitte, che ha lasciato il mondo della recitazione nel 1973, ha infine spiegato di non aver attualmente nessun contatto con chi lavora nel mondo cinematografico con la sola eccezione di alcune telefonate con Alain Delon.

Brigitte Bardot: "Il movimento #MeToo è ipocrita...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Catherine Deneuve critica "la caccia alle streghe" suscitata dallo scandalo Weinstein
#MeToo, Liam Neeson: "Sta diventando una caccia alle streghe"