Bohemian Rhapsody, Roger Taylor: "Sacha Baron Cohen avrebbe fatto schifo nel ruolo di Freddie Mercury"

A proposito di Bohemian Rhapsody, il batterista dei Queen Roger Taylor non crede che Sacha Baron Cohen sarebbe stato adatto per interpretare Freddie Mercury nel film.

NOTIZIA di 10/12/2021

Bohemian Rhapsody ha diviso pubblico e della critica, e nonostante gli Oscar vinti, c'è chi avrebbe preferito scelte diverse per il film su Freddie Mercury, come ad esempio Sacha Baron Cohen nel ruolo del leader dei Queen. Ma Roger Taylor non è affatto d'accordo.

Il batterista della storica band inglese ha infatti commentato i piani originali per un film con Baron Cohen proprio nei panni di Mercury, un progetto a cui stava lavorando l'autore di The Crown Peter Morgan, come ricorda anche IndieWire, che poi però si è trasformato nel Bohemian Rhapsody che abbiamo visto al cinema.

Così Cohen è diventato Rami Malek... "Penso che [Sacha Baron Cohen] avrebbe fatto proprio schifo" ha affermato Roger Taylor ai microfoni di Classic Rock magazine "Sacha è ambizioso, se non altro, ed è altissimo. Ma ho visto i suoi ultimi cinque film, e sono giunto alla conclusione che non è un granché come attore".

"Certo, potrei sbagliarmi a questo riguardo. Penso sia un comico davvero brillante, questo sì, molto sovversivo. È lì che brilla, a parer mio. Ma credo che Rami abbia fatto un ottimo lavoro in un ruolo praticamente impossibile" ha poi concluso.

Malek, che è stato premiato con l'Oscar come Miglior Attore protagonista per Bohemian Rhapsody, non ha prestato la voce agli iconici brani della band, cantando in playback, ma a quanto pare si avvicinava di più alla visione che gli altri membri del gruppo avevano per il film.
Cohen, invece, aveva intenzione di "rivoluzionarla", poiché il suo voleva essere "un film davvero oltraggioso, che immagino sarebbe andato a genio a Mercury" raccontava Stephen Frears, il regista designato inizialmente per il progetto "Oltraggioso in termini di sessualità e infinite scene di nudo. Ma potevi capire fin da subito che non era quello che voleva il resto della band. Sacha era molto più esagerato, loro più convenzionali".