Blade Runner 2049: il ruolo di Jared Leto era stato pensato per David Bowie

Sapevate che il ruolo di Jared Leto in Blade Runner 2049 era inizialmente stato pensato per il cantante David Bowie?

NOTIZIA di 17/03/2021

Questa sera su Rai 4 andrà in onda Blade Runner 2049, sequel del film cult di Ridley Scott che tanto fece discutere al momento della sua uscita. E tra i personaggi maggiormente degni di nota del film c'è il suo antagonista, Niander Wallace, interpretato da Jared Leto. Ma sapevate che non fu lui la prima scelta della produzione per il ruolo, bensì David Bowie?

Blade Runner 2049: Jared Leto in una scena del film
Blade Runner 2049: Jared Leto in una scena del film

Come riportava anche un articolo di IndieWire a pochi giorni dal debutto del film nelle sale, prima di ricadere su Leto, l'occhio di Denis Villeneuve, il regista del film si era posato proprio sull'eclettico artista, che purtroppo però ci ha lasciati nel gennaio del 2016.

"Il nostro primo pensiero su chi avrebbe potuto interpretare il personaggio è andato a David Bowie, che aveva influenzato Blade Runner in così tanti modi diversi" aveva rivelato all'epoca Villeneuve "Quando abbiamo appreso la triste notizia, ci siamo guardati intorno per cercare di trovare qualcuno di simile" spiegando che la ricerca per un attore che potesse avere un'aria da rock star come quella di Bowie li portò poi a considerare proprio Jared Leto, che ai tempi aveva appena finito di girare Suicide Squad.

Nonostante le numerose critiche che attirò dopo il suo arrivo sul grande schermo nel 2017, Blade Runner 2049 ha poi totalizzato un punteggio dell'88% su Rotten Tomatoes da parte della stampa e critica cinematografica, e dell'81% di gradimento da parte del pubblico, non allontanandosi poi di molto da quelle che sono le cifre del suo illustre predecessore - attualmente Blade Runner (1982) è a quota 90% e 91% sul popolare sito contenitore di recensioni -.